domenica 23 Gennaio 2022
0.2 C
Venezia

Operazione Stazioni Pulite della Polizia: trovato anche albanese già espulso

HomeNotizie Venezia e MestreOperazione Stazioni Pulite della Polizia: trovato anche albanese già espulso

polizia stazione mestre

La presenza di un gran numero di viaggiatori sui treni, nelle stazioni e nelle zone limitrofe, in prossimità delle festività natalizie, può rappresentare una situazione che i malintenzionati colgono come propizia per compiere azioni improntate sull’illegalità e l’abusivismo.

Da qui l’operazione denominata “Christmas Clean Station”, che si è svolta nell’arco della giornata di giovedì 20 dicembre sull’intero territorio nazionale, presso 10 delle principali stazioni (Torino Porta Nuova, Milano Centrale, Genova P. Principe, Venezia-Mestre, Bologna Centrale, Firenze S.M.N., Roma Termini, Napoli Centrale, Bari Centrale, Palermo Centrale) e che ha concretizzato quanto disposto dal Capo della Polizia- Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, per accrescere il livello di sicurezza rispetto a tutte le maggiori infrastrutture ferroviarie.

In questo contesto è stata data esecuzione a un’attività straordinaria di controllo di viaggiatori e bagagli sia all’interno della stazione di Mestre, che nei sottopassi ciclopedonali e nelle aree immediatamente vicine di Mestre e di Marghera, spesso frequentate da persone dedite ad attività illecite.

A Venezia l’operazione ha visto impegnato personale del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Veneto che, operando in stretta sinergia con la Questura e coadiuvato dal Nucleo dei Cinofili e del Reparto Mobile di Padova, ha attuato una serie di mirati controlli su passeggeri e bagagli.
Contemporaneamente analoghi controlli sono stati effettuati dagli altri presidi del Compartimento Polfer per il Veneto nelle province di Padova, Treviso, Rovigo e Belluno.

45 le pattuglie impiegate con complessivamente 91 agenti operanti; 315 le persone sottoposte a controlli d’identità, per uno dei quali successivamente è scattato l’arresto.
In particolare durante la predetta operazione il personale della Sezione Polfer di Mestre ha proceduto all’arresto di un trentenne albanese, resosi responsabile della violazione dell’art. 13 co. 13 D.L. 286/98, in quanto rientrato illegalmente nel territorio nazionale dopo essere già stato sottoposto ad espulsione. Lo stesso, all’esito del giudizio di convalida, nella serata è stato accompagnato con scorta di polizia a Tirana organizzata dall’Ufficio Immigrazione della Questura di Venezia.

E’ stato inoltre sottoposta a sequestro penale a carico di ignoti una bustina del peso di gr. 1,80 di Marjuana e un involucro in carta stagnola del peso di gr. 1,90 di Hashish.

Durante i controlli sono state sanzionate 3 persone di cui una trovata in possesso per uso personale della quantità di gr. 0,90 di sostanza stupefacente del tipo Hashish.

Le attività sono state ottimizzate grazie all’utilizzo degli smartphone di ultima generazione in dotazione alle pattuglie per il controllo in tempo reale dei documenti elettronici ed estese ai depositi bagagli, anche con il ricorso delle unità cinofile e dei metal detector.

La Polizia Ferroviaria, comunque, raccomanda ai viaggiatori di prestare sempre la massima attenzione ai propri bagagli ed agli oggetti personali utilizzando, nel caso, il servizio di portabagagli autorizzato e declinando ogni offerta prestata da soggetti non autorizzati.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Cognato circuisce ragazzina di 12 anni con regali e ne approfitta sessualmente, Tribunale di Venezia: niente patteggiamento

Ha abusato sessualmente di una ragazzina di 12 anni. Il responsabile è il cognato che di anni ne aveva ben più di trenta. Ne ha abusato ripetutamente ammaliandola con regali e regalini per confonderla. Finché la scuola si è accorta che...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott.ssa è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 16 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente conosci i nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del mattino. 365...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Carnevale di Venezia 2022 “soft”: controlli e niente feste di massa

"Venezia è pronta a ripartire, sarà un Carnevale certamente non di massa, non ci sarà il volo dell'Angelo (il volo dal campanile di San Marco al palco), ma ci saranno tanti controlli. La città ha dimostrato di saper gestire bene la...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.