21.3 C
Venezia
domenica 26 Settembre 2021

CHIUSA LA PARTITA DEL COMITATONE: UN PO' D'OSSIGENO

HomeVenezia cittàCHIUSA LA PARTITA DEL COMITATONE: UN PO' D'OSSIGENO
sindaco.jpg
Superati i si e i no, i ma e i se tra scontri dialettici Comune-Regione, finalmente, grazie alla mediazione del sottosegretario alla Presidenza Gianni Letta, si è chiusa la partita per i finanziamenti di Venezia, e arriva un po' di ossigeno alla città .
Scongiurato il pericolo che il Mose si comportasse da bestia onnivora lasciando senza risorse la città , il Comune riceverà  per salvaguardia e manutenzione 45 milioni.
Moderata soddisfazione del sindaco che aveva indicato in 80 milioni la cifra indispensabile a garantire tutti gli interventi necessari. Siccome però poteva andare peggio, si consola con questi stanziamenti che permetteranno di tenere aperti i cantieri e far fronte ai risarcimenti.

Sono stati confermati gli 800 milioni previsti invece per il Mose. Su un costo totale di quasi 4 miliardi e mezzo per l'intera opera, il Consorzio Venezia Nuova avrà  quindi ricevuto, ad oggi, più di 3 miliardi.
Il presidente della Regione Veneto Giancarlo Galan ha pronunciato il de profundis per la Legge Speciale:
"E' morta, è stata fatta per il Mose, e il Mose è stato fatto".

Giorgia Pradolin

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor