Chioggiotto vive alla grande: due auto, due barche, contanti: era con il traffico di droga

ultimo aggiornamento: 19/06/2020 ore 10:32

598

Chioggiotto vive alla grande: due auto, due barche, contanti: era con il traffico di droga

Indagine della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia in stretto coordinamento con il Commissariato di Chioggia ha portato alla luce l’insospettabile ricchezza di un uomo che godeva di un tenore di vita non giustificabile legittimamente in base al suo reddito.

Questi i presupposti di un’indagine che aveva condotto, nel mese di maggio, all’arresto dell’uomo per traffico di sostanze stupefacenti.

La rilevanza dell’aspetto patrimoniale scoperto, poi sottoposto al vaglio del Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione, ha portato ad un provvedimento preventivo di urgenza con il quale è stato disposto il sequestro di due autovetture (una delle quali del valore stimato di circa 45.000 euro), un motoveicolo, due imbarcazioni, nonché una somma superiore ai 100.000 euro in titoli e depositi.

La misura di prevenzione del sequestro anticipato a fine di confisca, così come previsto dal Codice Antimafia, mira ad impedire l’utilizzo o il reimpiego dei beni provenienti, anche in parte, da attività illecite poste in essere da soggetti ritenuti particolarmente pericolosi.

La decisione in merito alla confisca di quanto sequestrato verrà comunicata nei prossimi giorni dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Venezia. I beni potrebbero confluire nell’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata, e potrebbero successivamente essere reimpiegati a fini sociali.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here