Rumori sospetti in cucina, ma non sono i ladri. Poliziotti spengono un incendio e salvano una donna a Chioggia

ultimo aggiornamento: 22/01/2020 ore 17:59

338

Mestre, rissa in via Verdi tra stranieri, danneggiamenti al bar
Chioggia, poliziotti vengono chiamati per rumori sospetti in casa ma trovano un incendio e salvano una donna.

Questa notte, verso le tre e mezza, la polizia è stata chiamata per quello che sembrava un probabile furto in una casa in calle Doria Chiozzotto.

Le volanti sono partite per raggiungere il domicilio dopo la chiamata di una signora che ha sentito dei rumori sospetti provenire dalla sua cucina.


Preoccupata che ci fossero dei ladri, ha chiamato il 113.

Una volta uscita dalla camera da letto però, si è accorta di un incendio: stava bruciando la zona della cappa in cucina e i rumori che aveva sentito probabilmente erano dovuti al divampare delle fiamme.

La donna, non riuscendo a domare il rogo, è scesa subito dall’appartamento.


Nel frattempo è sopraggiunta la volante del commissariato e grazie all’estintore che c’era a bordo dell’auto e ad un altro estintore prestato da un commerciante della zona, gli agenti sono riusciti a spegnere l’incendio.

La cucina e l’appartamento erano saturi di fumo. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza la zona e l’appartamento, verificando possibili ulteriori focolai.

“Da evidenziare come anche in questo caso, i poliziotti della volante non hanno esitato ad entrare in appartamento per spegnere le fiamme e sincerarsi che non vi fossero altre persone all’interno – commenta il segretario regionale Fsp Polizia di Stato, Mauro Armelao – Per fortuna nessuno è rimasto ferito”.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here