Centro Carni Company e emergenza COVID 19: tamponi e sanificazioni

ultimo aggiornamento: 11/10/2020 ore 10:16

85

Centro Carni Company informa che, a seguito dell’individuazione nei giorni scorsi di 20 lavoratori appartenenti al reparto disosso positivi al virus COVID 19, tutti asintomatici, l’azienda ha proceduto questa mattina ad un’ulteriore sanificazione (anti-covid) profonda di tutti i locali aziendali.

Sempre nella giornata di ieri sono arrivati ulteriori riscontri sui primi due cicli di tamponi a cui l’azienda, nei giorni scorsi, ha volontariamente e privatamente sottoposto tutti i dipendenti fin dal primo segnale di contagio, al fine di tutelarli, informando l’USSL 6 Euganea.

L’azienda, infatti, appena appresa la notizia ha posto immediatamente in essere tutte le procedure necessarie a tutelare la salute del personale e a evitare la diffusione del virus, sulla base delle ordinanze delle Autorità di Sanità Pubblica nazionali e territoriali. Lo screening è stato fatto a tutti i 170 dipendenti, prima con il tampone rapido e poi con il classico tampone per la conferma. Sono già stati effettuati due cicli di tamponi ai quali seguiranno altri test, soprattutto nel reparto produttivo in cui si è verificata la criticità, per un continuo monitoraggio, al fine di garantire la sicurezza di tutti i dipendenti.


All’interno della ditta, sin dall’inizio dell’emergenza COVID, è stato adottato un rigido protocollo di sicurezza, con la misurazione quotidiana della febbre da parte di addetti della Croce Rossa. Gli ambienti di lavoro produttivi, come da standard aziendali ordinari, vengono sanificati più volte al giorno. In questa occasione anche i reparti uffici e spogliatoi sono stati ulteriormente santificati con un’attività specifica, nonché giornalmente puliti come da ordinaria amministrazione.

Sin da inizio pandemia, l’azienda ha fornito ai propri dipendenti dispositivi di protezione individuale e ha attivato un’assicurazione medica in caso di diagnosi positiva al COVID-19; inoltre ha sostenuto il territorio contribuendo all’acquisto di un ventilatore meccanico.

“Desidero esprimere la vicinanza dell’azienda e mia personale ai nostri colleghi risultati positivi al test del Coronavirus e alle loro famiglie, confidando che tutto si risolva presto e per il meglio – ha dichiarato Nicola Pilotto, uno degli amministratori di Centro Carni Company. La nostra azienda ben prima di questa pandemia aveva degli standard di sicurezza molto elevati, per tutelare la sicurezza di dipendenti e consumatori: non solo perché operiamo in un settore sensibile come quello del food, ma perché l’attenzione a questi aspetti è da sempre uno dei valori fondanti su cui basiamo il nostro lavoro. Fin dal primo momento di diffusione del virus ci siamo attrezzati per assicurare ai nostri collaboratori la miglior tutela possibile, intervenendo con tempestività e in continuo coordinamento con le autorità competenti. Continueremo a monitorare da vicino la situazione attraverso l’utilizzo del tampone in modo da poter tracciare e isolare tempestivamente eventuali altri positivi e ritornare rapidamente alla normalità ”.


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here