Centro benessere con prestazioni sessuali a Schio chiuso, la titolare chiude la P.Iva

554

Centro benessere con prestazioni sessuali a Schio chiuso, la titolare chiude la P.Iva

Centro benessere a Schio che permetteva ai suoi clienti di scegliere “prestazioni particolari. Questa la scoperta della Guardia di Finanza che ha provveduto a mettere sotto sequestro oggi la struttura.

Il centro benessere di Schio della dimensione di circa 150 mq, è stato posto sotto sequestro ed ha anche denunciato due donne cinesi per favoreggiamento della prostituzione.

Il provvedimento è stato emesso dal gip berico Massimo Gerace a conclusione delle indagini nel corso delle quali è emerso che, presso il centro, oltre ai canonici massaggi orientali, venivano fornite prestazioni di carattere sessuale.

La solidità dell’impianto probatorio raccolto dai finanziari scledensi, che hanno sentito vari clienti del centro benessere, è stata altresì avvalorata dalla rinuncia alla discussione del ricorso già presentato al Tribunale del Riesame contro il provvedimento di sequestro da parte del difensore di una delle indagate che poco dopo l’intervento delle fiamme gialle ha cessato la partita Iva dell’attività.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here