Celentano querelato da un giudice per le frasi sulle grandi navi a Venezia

ultimo aggiornamento: 11/08/2015 ore 07:26

172

celentano querela da giudice per navi a venezia

Celentano querelato. Non si tratta di una bega tra privati ma della querela di un giudice.
I fatti.
Celentano il 20 marzo dello scorso anno su “Il Fatto Quotidiano” è uscito con un articolo pubblicato contro le grandi navi a Venezia. Tra le parole dell’articolo si poteva leggere la seguente espressione: “Tar «miserabile» per aver «distrutto Venezia»”.
Roberto Vitanza, giudice del Tar, sentendosi offeso da quell’espressione ha querelato il cantante per diffamazione.

La querela si fonda sul fatto per cui «nell’articolo Celentano attribuisce al Tar del Veneto la diretta responsabilità per non aver impedito passaggi marittimi alle grandi navi». Un divieto che non poteva essere imposto dai giudici del Tribunale.
Celentano, quindi :«ha manipolato e alterato la notizia» secondo l’accusa.


Redazione

10/08/2015


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here