Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
15.9C
Venezia
lunedì 01 Marzo 2021
HomeVenezia cambiaCartoleria Testolini trasferita, un ristorante al suo posto

Cartoleria Testolini trasferita, un ristorante al suo posto

Chi legge sarà stremato dalle cronache che tutti i giorni raccontano una sconfitta della città, chi scrive, ha la sensazione di offrire un disco rotto che ripete sempre le stesse cose, ma l’alternativa non può essere il silenzio

Cartoleria Testolini trasferita, un ristorante al suo posto
E chi tra i veneziani non se la ricorda l’amata Cartoleria Testolini? E chi avrebbe mai immaginato qualche anno fa (perché oggi certo non stupisce), che al posto delle penne e i quaderni, i cartoncini e le salvifiche copertine, Testolini sarebbe diventato un locale pizzeria?

Il ristorante gestito da proprietà cinese Al Teatro Goldoni in calle dei Fabbri ha accorpato ai suoi, i locali della Cartoleria che a sua volta si è trasferita a Cannaregio, zona San Canciano.

L’operazione è stata semplice e facilmente realizzabile, vista l’adiacenza tra i due esercizi, è bastato buttare giù un muro e l’imprenditrice che gestisce molte attività commerciali in Centro Storico, ha aggiunto un ulteriore ristorante alla sua lista.

Anche in questa circostanza, come è accaduto per il negozio di scarpe Marinello a Cannaregio e a tante altre attività costrette a lasciare il posto alla ristorazione sostanzialmente turistica, i commenti dei negozianti, degli abitanti della zona di campo Sant’Angelo, esprimono un rassegnato rammarico.

“Ormai” è la parola più ripetuta dai veneziani, anche se uno zoccolo duro esiste, i comitati, le associazioni, la stessa Municipalità veneziana, non fanno altro che manifestare dissenso e preoccupazione, ma non sanno come poter fare per un cambiamento di rotta.

Chi legge sarà stremato dalle cronache che tutti i giorni raccontano una sconfitta della città, chi scrive, ha la sensazione di offrire un disco rotto che ripete sempre le stesse cose, ma l’alternativa non può essere il silenzio.

La storia della Cartoleria Testolini, nata nel 1911 in Bacino Orseolo ai piedi di quel ponte che veniva individuato come ponte Testolini, si abbina in fondo alla storia degli ultimi decenni della città, quando la città contava su 160mila abitanti e la sua vitalità si esprimeva anche con i tanti bambini, studenti, scuole, che si riferivano con fiducia a quella cartoleria.

Ora che a stento arriviamo 54mila residenti, si comprende come sia mutata la situazione e diminuita la domanda.

Consola che Testolini sia rimasto in città, ma preoccupa la chiusura di tanti negozi, botteghe artigianali, drogherie, alimentari, che uscendo loro malgrado dalla vita quotidiana dei veneziani, confermano e mostrano una Venezia sempre più smarrita e costretta a subire una storia che non le appartiene.

Andreina Corso

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.