Cartello del negozio “Io devo stare fuori” ma non per i cani, per mendicanti e ambulanti

351

spesometro negozio vetrine abbigliamento
Cani ben accetti, “basta” invece a
venditori ambulanti, consulenti e affini, mendicanti.

Questo è il messaggio del
cartello esposto in tre negozi a Lendinara (Rovigo), nato da una
idea della titolare di un negozio per tatuaggi, Licia Guarnieri.

“Non se ne può più – spiega -. Mendicanti, ambulanti, passano
tutti i giorni a vendere roba, qui dentro in negozio. Danno
fastidio, sono asfissianti. Ma non serve a nulla dirlo.
Continuano a presentarsi ogni giorno, sempre gli stessi. Tanto
il cartello non lo leggono o non lo capiscono”. Genni Giro, di
un negozio vicino, ha affisso una fotocopia del cartello
dell’amica e lo ha fatto per gli stessi motivi.

“Sembra – dice Licia Guarnieri – che la gente apprezzi. Si
fermano, lo leggono e vedo che sorridono, nessuno ci ha mai
criticate. Sono venuti in diversi a farci i complimenti, ha
riscosso successo l’iniziativa. Però non ci hanno chiesto una
copia del cartello”. E i cani? “Quando vengono in negozio mi
rendono felice, mettono allegria, si mettono lì seduti con i
loro padroni, aspettano, sono così simpatici – rileva -. Sono
molto meglio degli uomini. Di gran lunga”.

(foto di repertorio)

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here