Cardiologo di Mogliano accusato di violenza sessuale, altre denunce

ultimo aggiornamento: 26/02/2015 ore 14:37

382

Cardiologo di Mogliano accusato

La bufera riguardo il medico cardiologo veneziano di Mogliano (Ve), A.M., non si placa. Dopo la denuncia di violenza sessuale, fatta da una paziente nei suoi confronti e altre cinque dopo la prima, al coro si aggiungono altre due donne, anch’esse visitate dal medico e residenti vicino a Conegliano.

Dopo aver saputo della notizia le ultime due pazienti si sono messe in contatto con la Squadra Mobile di Treviso e nei prossimi giorni racconteranno la loro brutta esperienza. Nel frattempo, dopo che il giudice delle indagini preliminari ha sospeso dal servizio il medico, gli investigatori stanno informando anche l’ordine professionale cardiologi.


Alcuni colleghi ed esperti hanno già sottolineato come la procedura di svestizione che l’indagato chiedeva alle pazienti non risulti consona alle normali visite cardiologiche. «Ero seduta davanti alla scrivania, quando mi chiesto di spogliarmi. Mi sono tolta la maglietta, ma mi ha detto che dovevo spogliarmi completamente: sono rimasta in reggiseno. Mi ha spostato un po’ il reggiseno mentre mi visitava ma non ha insistito, però quella visita mi è sembrata strana, nemmeno quando vado dal ginecologo mi dice ‘si spogli’» così ha raccontato una vittima 43enne.

Il cardiologo di Mogliano accusato, 49enne iscritto all’ordine dei medici di Padova già da circa vent’anni, era un libero professionista, che esercitava in più strutture sanitarie. Fino a due settimane fa in particolare, lavorava presso il centro di Medicina e Salute di Conegliano e da cinque anni era medico sociale del Calcio Vedelago, iniziate le indagini si è dimesso da entrambi gli incarichi, finito sotto accusa per presunte visite “approfondite” anche alle parti intime non strettamente correlate con il cuore.

Redazione


26/02/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here