1.9 C
Venezia
mercoledì 27 Gennaio 2021

Carabinieri Mestre fermano due clandestini che erano già espulsi dall’Italia

Home Mestre e terraferma Carabinieri Mestre fermano due clandestini che erano già espulsi dall'Italia
sponsor

Carabinieri Mestre fermano 2 clandestini già espulsi dall'Italia

sponsor

Nel corso di operazioni di controllo dei carabinieri di Mestre, incentrate principalmente nell’area urbana mestrina e nella zona del quartiere Piave (area compresa tra la Stazione ferroviaria – via Trento – via Piave – piazzale Bainsizza – via Miranese) e coordinate su tutto l’entroterra, con particolare riferimento alle direttrici del “Miranese” e quindi su Spinea, della “Castellana” e quindi Martellago-scorzetano sono stati sottoposti a verifica numerosi soggetti e controllati decine di veicoli.

commercial

Durante i controlli una pattuglia ha notato un soggetto che si aggirava con fare sospetto ed ha deciso di procedere ad un controllo per approfondire la sua posizione. Il giovane, accortosi di aver suscitato l’attenzione, si eclissava a piedi, in direzione di un portone condominiale.
Qui veniva però raggiunto dalla pattuglia che, con uno stratagemma, riusciva a bloccarlo e portarlo in caserma per ulteriori accertamenti, poiché ormai i Carabinieri erano sicuri che l’uomo avesse qualcosa da nascondere.

I dubbi venivano definitivamente fugati quando dal terminale emergeva che lo straniero LLESHI XHULI, albanese 27enne, era già stato formalmente espulso su provvedimento dell’Autorità Giudiziaria dal territorio nazionale e accompagnato nel proprio paese nel giugno scorso, ma di fatto era rientrato clandestinamente nei confini nazionali, incorrendo in una grave sanzione prevista dal Testo Unico per l’immigrazione, che prevede l’arresto in flagranza. L’albanese, al termine degli accertamenti, è stato dichiarato in arresto e posto a disposizione dell’Autorità competente per il giudizio per direttissima.

Altro clandestino assicurato alla giustizia da parte del Nucleo Operativo e Radiomobile; questa volta a cadere nella rete dei militari è stato un cittadino moldavo, CEBANU ZAHAR classe 1981, espulso a sua volta dall’Italia a luglio del 2013 sempre a seguito di condanna penale.
Il giovane durante un controllo operato in via Felisati, ove era stato notato nel corso della notte in atteggiamento poco convincente nei pressi di alcune auto in sosta, tentava maldestramente di sfuggire all’identificazione allontanandosi dai Carabinieri che lo stavano per fermare.
Sottoposto comunque a controllo, il moldavo reagiva opponendo resistenza spintonando i militari, tentando ancora di fuggire a piedi inseguito da uno dei carabinieri che riusciva a placcarlo e bloccarlo definitivamente. L’uomo che da più approfonditi accertamenti risultava essere rientrato nel territorio nazionale nonostante l’espulsione giudiziaria con accompagnamento alla frontiera, veniva quindi tratto in arresto.
Al termine della procedura veniva quindi tradotto direttamente in udienza per il giudizio direttissimo presso il Tribunale di Venezia.

09/09/2015

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
commercial

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.