COMMENTA QUESTO FATTO
 

Carabinieri San Donà bloccano pericoloso pluripregiudicato

Nella giornata di ieri, in San Donà di Piave, i militari del nucleo operativo e radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, hanno dato esecuzione all’ordine di sostituzione della misura del divieto di dimora nella regione Veneto con quella della custodia cautelare in carcere, emesso dal Tribunale di Venezia nei confronti di HILAL ABDELMAJID, marocchino classe 1980, noto pluripregiudicato della zona, arrestato vare volte in passato e nell’ultima occasione, a seguito di spaccio di sostanze stupefacenti, destinatario del divieto nella Regione Veneto.

I militari hanno accertato come negli ultimi tempi avesse costantemente violato quest’obbligo continuando le sue attività delittuose nel Sandonatese e pertanto, dove averlo deferito in stato di libertà, avevano chiesto un aggravamento della misura cautelare.

Il Tribunale di Venezia, concordando con le risultanze dei Carabinieri del Basso Piave, ha quindi disposto l’aggravamento della misura sostituendo quindi il divieto di dimora con quello della custodia cautelare in carcere. Il marocchino è stato pertanto associato alla casa circondariale di Venezia. Si rammenta che l’uomo faceva parte di quella categoria di soggetti sotto la lente di ingrandimento dei militari dell’Arma perché nel recente passato si era macchiato di molteplici reati nella zona Sandonatese, tra i più famosi la rissa in pieno centro a Musile di Piave che aveva destato molto scalpore, ed era da sempre legato al mondo degli stupefacenti quale suo unico mezzo di sostentamento, rifornendo le vie ed i parchi del centro cittadino. Con questa misura definitiva i Carabinieri sono convinti di aver messo la parola fine ad un soggetto pericoloso, che ha creato non pochi problemi nel recente passato sul piano generale dell’ordine e della sicurezza pubblica del luogo.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here