COMMENTA QUESTO FATTO
 

Capodanno Rai, licenziato in tronco il dirigente responsabile

La Rai ha licenziato Antonio Azzalini, il dirigente ritenuto responsabile della diretta del veglione di Capodanno Rai che si è rivelato una specie di disastro.
Il Capodanno sulle reti Rai anticipò il countdown di 40 secondi, ma non si era mai capito davvero se per un errore o per bruciare le altre reti sul tempo. Fatto sta che quando i telespettatori ballavano il trenino guardando Amadeus, quando in realtà era ancora il 2015.

Risoluzione immediata del rapporto di lavoro è l’esito dell’inchiesta interna della Rai, la massima sanzione disciplinare «per gravi violazioni dell’obbligo di diligenza, correttezza e buona fede che hanno leso irrimediabilmente il vincolo fiduciario con l’Azienda», la formula per dare il benservito al dirigente. La linea di difesa del funzionario, in Rai da 15 anni, non solo è stata respinta, ma è stata considerata un’aggravante: Azzalini avrebbe sostenuto che bluffare sui tempi sia prassi diffusa in tv.

Campo Dall’Orto, il nuovo direttore generale, ha preferito la punizione esemplare: «La nostra missione è essere credibili. Ottenere qualche punto di share in più a scapito del rapporto fiduciario con i cittadini non è ammissibile e il pubblico non può diventare uno strumento, peggio ancora se per tornaconto personale».

Antonio Azzalini potrebbe esser stato licenziato però anche per la bestemmia andata in onda in diretta durante la trasmissione. Nei messaggi sms che scorrevano sullo schermo, infatti, qualcuno si è divertito a scrivere una bestemmia e il testo non è stato filtrato, ergo: il messaggio è stato visualizzato nelle case di milioni di spettatori.

Il dirigente ha già dato mandato ai suoi legali Giorgio Assumma e Domenico D’Amati per presentare un immediato ricorso, puntando sia sui vizi formali del provvedimento che sulla sostanza della decisione, ritenuta sproporzionata.

Mario Nascimbeni
28/01/2016

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here