Capodanno a Venezia: vietati i botti

ultimo aggiornamento: 29/12/2015 ore 23:01

282

Capodanno a Venezia: vietati i botti

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha emanato oggi un’ordinanza che regola la tutela e la sicurezza urbana e della pubblica incolumità in occasione dei festeggiamenti della notte di San Silvestro e del Capodanno 2016 nel centro storico veneziano e in Terraferma.

Il provvedimento vieta alle attività commerciali, artigianali e agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande in tutto il territorio comunale, la vendita e la somministrazione di bevande da asporto, compresi alcolici e superalcolici, in contenitori di vetro. Il divieto sarà in vigore dalle ore 19 del 31 dicembre 2015 alle ore 6 dell’1 gennaio 2016. Nelle due giornate è inoltre vietato usare o portare con sé materiale esplodente nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, accendere fuochi, far esplodere petardi, castagnole, e simili artifici esplodenti e rumorosi.


Ai trasgressori sarà applicata una sanzione amministrativa fino a 500 euro.

30/12/2015


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here