Caldo killer, un morto a Verona, migliaia di interventi di soccorso

ultimo aggiornamento: 07/07/2015 ore 08:20

79

caldo killer morto verona interventi soccorso

L’Italia è stretta nella morsa del caldo, che si prevede durerà e si intensificherà sino a mercoledì prossimo.
Una quindicina le città con condizioni di rischio per la salute che da mercoledì saliranno a una ventina.
Ieri un 50enne è morto nel veronese dopo un malore per un colpo di calore e sono state 660 le missioni da mezzanotte alle 14 di ieri (mediamente sono 900 sulle 24 ore) effettuate dalla Sala operativa del 118 in Milano e provincia.
Il ministero della Salute ha attivato un numero gratuito, il 1500, con personale esperto per fornire consigli e indicazioni. Ai telefoni, per richieste più complesse, risponderanno dirigenti sanitari (medici, veterinari, farmacisti, biologi e psicologi).

Per condizionatori d’aria rotti, a Roma hanno protestato un centinaio di dipendenti della Procura, ma dall’ufficio hanno spiegato che per risolvere la situazione sarebbe necessario un milione di euro di stanziamenti.
A Milano, invece, sempre per un guasto all’impianto di condizionamento, giudici, pm e avvocati hanno celebrato le udienze senza indossare le toghe nell’aula della seconda sezione penale mentre a causa di una serie di black out elettrici, dovuti probabilmente all’uso dei condizionatori, è saltata la requisitoria al processo Marco Tronchetti Provera, accusato di aver diffamato Carlo De Benedetti per alcune dichiarazioni riferite all’editore.


L’anticiclone africano, soprannominato ‘Flegetonte’, sta attanagliando soprattutto il centro-nord con caldo intenso e afa. L’apice della prolungata ondata di calore – affermano gli specialisti di 3bmeteo – sarà raggiunto tra oggi e mercoledì con temperature massime che supereranno i 34 gradi su molte delle zone interne del centro-nord e con punte sino a 36-38 gradi.
“Il tasso di umidità sarà così elevato – spiega Antonio Sanò de iLMeteo.it – da far percepire 5-6 gradi in più rispetto ai valori effettivi, quindi con una temperatura massima di 35 gradi si potrà percepire un valore di circa 40-43”.
Si soffrirà anche di notte a causa dell’alto tasso di umidità e delle minime elevate con valori che attesi fra i 24-27 gradi.

Una parziale attenuazione della canicola è attesa tra mercoledì e giovedì con un lieve calo delle temperature al Nord, qualche temporale su Alpi e nord est e poi anche sulla dorsale centrale, spiega il meteorologo di 3bmeteo Francesco Nucera.
I venti settentrionali porteranno un calo delle temperature di 4-6 gradi al nord, di 3-5 gradi sul medio Adriatico, sebbene si rimarrà sempre sopra media.
L’anticiclone si sposterà, portando caldo intenso al Sud.

Il numero di pubblica utilità del ministero della Salute “1500-Estate sicura, come vincere il caldo” è gratuito e attivo tutti i giorni dalle 9 alle 18, sabato e domenica compresi. Al telefono, spiega Francesca Zaffino, coordinatrice del servizio di primo e secondo livello del 1500, “risponderanno 40 tecnici del ministero per informazioni di base mentre le domande più complesse verranno girate ad un ‘pool’ di 60 dirigenti medici (dottori, farmacisti, chimici, biologi, psicologi, veterinari) e dirigenti sanitari”. Tra le informazioni offerte ai cittadini i consigli su come difendersi dal caldo, le indicazioni su come prendere i farmaci, le informazioni sui servizi di assistenza sociale e sui numeri verdi attivati durante l’estate dalle Regioni e dai Comuni, e i bollettini giornalieri dei sistemi di previsione e allarme meteo.


Redazione

074/07/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here