Calcioscommesse, lo “zingaro” parla. Ancora Conte invischiato

ultimo aggiornamento: 03/05/2015 ore 20:22

108

calcioscommesse zingaro parla conte

Lo “zingaro” Hristiyan Ilievski, costituitosi qualche giorno fa dopo una lunga latitanza all’estero, ha iniziato a fare i primi nomi di alcuni dei calciatori con cui ha avuto rapporti durante il periodo di Calcioscommesse. Alcuni sono nomi noti nell’indagine: Stefano Mauri, Omar Milanetto, Stefano Bettarini.

Durante l’interrogatorio durato circa quattro ore davanti al gip Guido Salvini e presenza del procuratore capo Roberto di Martino, Ilievski ha raccontato di aver incontrato Stefano Mauri e Omar Milanetto prima della partita Genoa-Lazio del 14 maggio 2011. Ha poi fatto il nome di Stefano Bettarini e ammesso l’alleanza con gli «ungheresi», un’altra cordata di scommettitori, alla vigilia di Lecce-Lazio del 22 maggio 2011.


Il macedone ha poi raccontato che investiva soldi suoi sia per corrompere i giocatori che per comprare informazioni, ma anche e soprattutto denaro ricevuto dagli asiatici (anche 300mila euro in una volta); nell’interrogatorio ha inoltre citato un nome inedito e un match nuovo non ancora presente nell’inchiesta. Ilievski verrà sentito dal giudice ancora anche nei prossimi giorni.

Per quanto riguarda il ct della nazionale, Antonio Conte, anch’esso indagato nell’inchiesta, il procuratore capo Roberto di Martino gli ha consigliato di patteggiare, ma i suoi legali gli hanno detto di non farlo. I legali stanno valutando la strada del rito abbreviato o del giudizio immediato.

Redazione


04/05/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here