sabato 22 Gennaio 2022
0.4 C
Venezia

Calciomercato e speranze del calcio giocato. Di Mattia Cagalli

HomeCalcioCalciomercato e speranze del calcio giocato. Di Mattia Cagalli

Calciomercato e speranze del calcio giocato

Il calciomercato sta entrando ufficialmente nel vivo, le squadre cominciano le trattative alla ricerca di quei giocatori in grado di migliorarne l’organico. Al momento quella che si sta comportando meglio (almeno sulla carta), è l’Inter di Roberto Mancini.

Podolski e Shaquiri, sono i colpi di questa sessione invernale. Insomma, Mancini è un bravo allenatore ma riesce sempre ad ottenere dei calciatori degni di questo nome.

I neo acquisti parlano già di Champions League ma questi sono i classici discorsi che il giocatore fa, appena arrivato in un nuovo club.

Eccoli, quelli sarebbero da abolire quasi per legge. Non è possibile sentire l’atleta che si dichiara onorato, entusiasta della squadra. Incredibili e senza faccia tosta quelli che affermano “Questa era la squadra dove sognavo di giocare da bambino”, oppure “Ho iniziato a giocare puntando a questa maglia fin da bambino”.

Ridicoli, semplicemente ridicoli. Siete dei lavoratori, dei professionisti e sarebbe molto più corretto e intellettualmente onesto, ammettere che siete arrivati per fare semplicemente il vostro lavoro.

Tornando agli acquisti e soprattutto alle cessioni, il vero colpo da maestro è stato messo a segno da Adriano Galliani e non è tanto l’arrivo di Cerci ma essersi liberato del Nino Torres. Aver rifilato all’Atletico Madrid un giocatore che da anni non riesce a mettere insieme un paio di prestazioni decenti, è vera bravura.

Nel frattempo è in cantiere anche una trattativa per portate Mattia Destro alla corte di Inzaghi, anche se l’attacco è la fase migliore dei rossoneri. Quello di cui avrebbe bisogno il Milan è un paio di difensori ma evidentemente, trovarne non è così facile.

Chi si sta muovendo sottotraccia, sono Juventus, Roma e Napoli, quelle che effettivamente stanno intraprendendo il cammino migliore. Cambiare qualcosa potrebbe essere più deleterio che altro. Se gli effetti del calciomercato si vedranno, bisogna attendere qualche giornata. Il tempo che i neo acquisti entrino nei meccanismi degli allenatori… Se mai ci entreranno.

Per quanto riguarda il calcio giocato, la giornata è evidenziato ancora una volta una faccenda che si ripercuote ogni stagione. Cambiano gli interpreti ma i risultati sono quasi sempre gli stessi: fallimentari. Mi riferisco al cambio di allenatore che i Club i crisi di risultati, si prodigano ad effettuare.

Inutile si sta rivelando a Cesena l’arrivo di Di Carlo, otto goals subiti in due partite non sono certamente la “scossa” che si aspettavano i bianconeri.

Disastroso anche l’arrivo di Gianfranco Zola a Cagliari, la valanga di reti subite dagli isolani, sembravano essere figlie del gioco zemaniano. Invece sono il risultato della scarsità della rosa. Perlomeno con Zeman, i goals arrivavano anche nella porta giusta e probabilmente la sconfitta non sarebbe stata così pesante.

La mania dell’esonero è nella cultura italiana, difficilmente il cambio porta dei risultati. Quello che i presidenti difficilmente comprendono è che per quanto possa essere bravo il mister, difficilmente può tirare fuori dei campioni dalle rape.

Mattia Cagalli

[09/01/2015]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Venezia: arriveranno un nuovo Ferry boat e due battelli ibridi

La Giunta Comunale, riunitasi oggi, ha approvato la convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ed il Comune di Venezia avente ad oggetto la “Regolamentazione dei rapporti relativi al finanziamento per incentivare la salvaguardia ambientale e la prevenzione...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

Fiabe gay per i bambini negli asili e nelle materne: il Comune compra libri contro omofobia

Arrivare ai bambini attraverso le favole per contrastare l’omofobia. Il Comune di Venezia ha dotato asili nido e scuole materne di quarantasei storie per bambini, regolarmente acquistate e distribuite in migliaia di volumi. E' un’iniziativa di Camilla Seibezzi, la delegata del...

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 16 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente conosci i nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del mattino. 365...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Venezia: arriveranno un nuovo Ferry boat e due battelli ibridi

La Giunta Comunale, riunitasi oggi, ha approvato la convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ed il Comune di Venezia avente ad oggetto la “Regolamentazione dei rapporti relativi al finanziamento per incentivare la salvaguardia ambientale e la prevenzione...

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?