4.8 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Calcio, Serie B: oggi mezzogiorno di fuoco, sfida tra avvocati. Ci sarà nuovo calendario?

HomeCalcioCalcio, Serie B: oggi mezzogiorno di fuoco, sfida tra avvocati. Ci sarà nuovo calendario?
la notizia dopo la pubblicità

Italia Germania a San Siro, anche troppo amichevole
La Serie B e il mondo del calcio si stanno giocando una grande fetta di credibilità e immagine in queste ore. Il giorno cruciale per la Serie B è infatti arrivato.

Oggi dalle ore 12 al Collegio di Garanzia dello Sport presso il Coni esaminerà diversi ricorsi che riguardano il calcio, tra cui i due più importanti: quelli che riguardano i club che ambiscono al ripescaggio nella serie cadetta e quindi il blocco dei ripescaggi imposto dalla Federcalcio a 19 squadre, successivamente saranno esaminati i ricorsi (stavolta anche della stessa Figc) contro la norma, superata poi dalle sentenze endofederali, che negava la riammissione ai club colpiti da illecito sportivo o amministrativo negli ultimi tre anni.

Si parte dalle ore 12 nell’aula del Collegio al Foro Italico, innanzi al presidente Franco Frattini compariranno gli avvocati di Ternana, Pro Vercelli, Catania, Novara e Siena, contro quelli di Federcalcio e Lega di B nel tentativo di convincere i giudici del terzo grado sportivo a revocare le delibere del Commissario Straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, del 13 agosto con cui è stato pubblicato il Calendario del Campionato di Serie B 2018/2019 e conseguentemente la modifica delle Noif che bloccano anche il meccanismo di promozioni e retrocessioni per il prossimo anno.

L’atmosfera sarà tesa, oggi il Catania ha annunciato di aver presentato una denuncia per abuso d’ufficio contro il commissario straordinario della Figc.

Una guerra senza quartiere in cui dall’altra parte figurano la maggior parte dei 19 club di B che invece vogliono lo status quo.

Secondo il presidente del Verona, Maurizio Setti, “Quello che noi, così come tante altre realtà non solo di Serie B, abbiamo sempre sostenuto, è che la riduzione dell’organico delle squadre della B fosse necessario. Una assoluta necessità, voglio sottolineare”, ha specificato il patron dell’Hellas, parlando di “interessi collettivi” e allo stesso tempo di un sistema che “va rivisto. Sono anni che si parla di riforme: io dico che questo è il momento per farle”.

Una richiesta che arriva da più parti e che investe anche il dibattito politico che portano avanti da tempo le componenti ‘ribelli’ (Lega nazionale dilettanti, Lega Pro, Aic e Aia) da subito contro il commissariamento. Rappresentano il 73% e intendono arrivare “compatti” al voto del 22 ottobre (domani sarà discusso anche il loro ricorso, ma dopo la convocazione dell’assemblea è probabile che Frattini lo ritenga improcedibile), a breve dovranno puntare su un candidato presidente che non sia l’incandidabile Giancarlo Abete in virtù del limite di tre mandati già svolti.

La sfida allo stato attuale vede Sibilia leggermente favorito, quanto alla direzione generale della futura Federcalcio, prende sempre più piede la candidatura di Gianni Grazioli, spinta dai calciatori, in alternativa a quella di Gabriele Gravina.

Nello stesso valzer di ricorsi di domani, non secondario quello sul calcio femminile che vede contrapposta la Figc e diversi club contro l’annullamento da parte della Caf della delibera di Fabbricini che prevedeva la gestione del campionato rosa in seno alla federazione e il solo dipartimento campionato interregionale organizzato dalla Lega dilettanti.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...