Calcio in Grecia fermo, bloccati tutti i campionati da Tsipras

ultimo aggiornamento: 28/02/2015 ore 16:25

147

Calcio in Grecia fermo

Calcio in Grecia al default. Il governo di Atene ha sospeso i campionati di calcio di serie A, B e C fino a nuovo ordine. ‘ordine è arrivato dal premier Alexis Tsipras in persona a causa degli ultimi episodi di violenza generati dai tifosi.

Scene indicibili sono state viste domenica nel derby tra le due rivali di Atene, Olympiakos e Panathinaikos: la partita è finita con una caccia all’uomo sul rettangolo verde da parte dei tifosi più bellicosi che avevano fatto invasione di campo, in mezzo ad uno scenario surreale fatto di fumogeni e razzi.


Così ieri il nuovo esecutivo di estrema sinistra ha preso una decisione estremamente rara per l’Europa: stop alle partite fino a quando tutte le squadre non avranno reso più sicuri gli stadi introducendo il biglietto nominativo e le telecamere di sorveglianza.
Calcio in Grecia fermo, quindi, con le nuove norme tutte completamente a carico dei club in modo da non gravare il già provato dissesto economico.

Mario Nascimbeni

26/02/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here