31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Cagnolini importati clandestinamente, fermato camion

HomeNotizie VenetoCagnolini importati clandestinamente, fermato camion

Un camion carico di cuccioli di cane introdotti illegalmente in Italia è stato intercettato dalla polizia stradale di Bologna. Dopo il sequestro di 51 cuccioli di cane e di un gattino ieri sull’A1, oggi sulla A13 Bologna-Padova ne sono stati trovati altri 30. Denunciato il conducente per introduzione illegale di animali nel territorio nazionale.

I controlli sul trasporto di animali sono stati intensificati dalla polstrada a Natale, visto che un cucciolo è forse uno dei regali più ambiti dai bambini.

Oggi una pattuglia della sottosezione di Altedo ha bloccato alle 12.40 nei pressi di Rovigo un autocarro Renault Master, al cui volante c’era G.A., 44 anni di Roma. Dai primi accertamenti il veicolo era entrato in autostrada a Palmanova (Udine) verso le 11. A bordo i poliziotti hanno trovato, sistemati in gabbiette, 30 cuccioli di cane di varie razze, provenienti da allevamenti ungheresi.

Sul posto sono arrivati i veterinari dell’Asl di Bologna, che si sono riservati altri accertamenti, avendo anche dubbi sul fatto che gli animali siano in possesso dell’età minima per essere strappati alle madri e introdotti in Italia.

I cagnolini sono stati sequestrati e affidati ad una struttura convenzionata Eital nel bolognese.

Redazione

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.