Cade pulendo i vetri, muore donna a Sottomarina

ultimo aggiornamento: 14/04/2015 ore 07:17

232

ambulanza soccorsi VTVE

Sfortunata ed accidentale morte per una 66enne di Sottomarina (Ve), caduta da un’altezza di tre o quattro metri, mentre puliva i vetri di una finestra. È precipitata sulla pavimentazione, ha battuto la testa ed è deceduta sul colpo.

Erano le 11 di ieri mattina, quando Angela Burbello, natia di Tombolo (Pd) e trasferitasi a Sottomarina dopo aver sposato un chioggiotto e residente in zona San Felice, stava pulendo le finestre della sua casa, quando quella banale faccenda domestica le è costata la vita.


Un’ambulanza è immediatamente corsa sul posto ma l’evidente macchia di sangue dietro alla testa, ha permesso di constatare che non c’era più nulla da fare per salvare la donna. Sul luogo sono inoltre arrivati i Carabinieri ed è stato il magistrato di turno a dare il via libera allo spostamento del corpo nell’obitorio dell’ospedale di Chioggia.

Da una prima ricostruzione, sembra che la 66enne stesse pulendo i vetri di una finestra e fosse salita su una sedia per facilitare il lavoro, quando con ogni probabilità si è appoggiata al vetro, senza accorgersi però che non era bloccato, o ancorato male al telaio della finestra. Quando la donna ha posato il suo peso, l’anta si è spalancata verso l’esterno e la donna, per inerzia, è scivolata in avanti, precipitando a terra.

Sul davanzale sono rimasti il detersivo spray e lo strofinaccio utilizzati per le faccende domestiche, testimoni della triste vicenda.


Sara Prian

14/04/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here