Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
13.4C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021

SEGNALAZIONI

HomeCronacaCacciati dal B&B perché il figlio è autistico. I gestori: non è vero

Cacciati dal B&B perché il figlio è autistico. I gestori: non è vero

Cacciati dal B&B perché il figlio è autistico. I gestori: non è vero

Sono tornati a casa dopo neppure un giorno di vacanza padre, madre e figlio 21/enne, bergamaschi, ‘cacciati’, secondo quanto hanno raccontato, da un B&B in Liguria, a Pietra Ligure (Savona), perché il ragazzo, Fabio, è autistico e avrebbe potuto creare disagi agli altri clienti.

“Non è vero – è la replica della titolare della struttura ligure – ho semplicemente esposto il problema alla famiglia”. Un altro episodio di discriminazione, o comunque di poca tolleranza verso chi non viene accettato come ‘normale’.

“C’è una paura incontrollata verso la neurodiversità, è come una barriera, un pregiudizio, qualcosa che genera inquietudine – afferma Gianluca Nicoletti, giornalista e autore di due libri che raccontano la sua vita con il figlio Tommy, ragazzo autistico di 18 anni -. Il ‘matto’, e utilizzo volutamente un termine provocatorio, va tenuto a casa”.

Ma il sindaco di Pietra Ligure parla di “vicenda controversa” e si dispiace “perché la nostra cittadina – spiega – si è sempre contraddistinta per l’accoglienza e l’ospitalità, in particolare per le persone con disabilità o con handicap, tanto da ricevere la bandiera ciclamino”.
Per questo si rivolge alla famiglia e li invita “per una vacanza a Pietra Ligure a spese del Comune”.

Secondo il racconto della madre del ragazzo, prima di prenotare aveva parlato chiaramente con i titolari. “Siamo arrivati l’8 agosto attorno a mezzogiorno e mai avremmo immaginato che la nostra vacanza sarebbe durata meno di 24 ore – riferisce la donna – Abbiamo trascorso il pomeriggio al mare, senza alcun problema, ma una volta tornati in stanza la sera, mio figlio, pur restando tranquillo, ha cominciato a camminare con insistenza avanti e indietro tra la camera e il bagno. “Non faceva nè schiamazzi nè urla – continua la madre – ma la titolare, sentendo probabilmente i passi, ha bussato all’improvviso alla porta e, infastidita, ci ha invitato a far cambiare atteggiamento a Fabio e, se questo non fosse avvenuto, la mattina seguente avremmo dovuto lasciare la struttura. Ero sconvolta e non ci ho pensato due volte: ho preparato le valigie e siamo ripartiti per tornare a casa”.

“Io non ho cacciato nessuno, loro se ne sono andati dopo la discussione e non è vero che mi avevano detto delle condizioni del figlio e che era una persona particolarmente problematica – replicano i gestori del B&B – Alla sera, quando sono rientrati, il ragazzo si è posizionato in bagno, con la porta aperta, urlando e pronunciando di continuo frasi ad alta voce, in un andirivieni tra la camera e la toilette: una situazione davvero insostenibile”. “In quel momento altri ospiti non erano presenti nella struttura – continua – ma il giorno dopo avevo una prenotazione..”.

“La madre mi ha detto che non poteva controllarlo, che lui era così – si difende la titolare -. A quel punto le ho riferito di aspettare il giorno dopo per valutare la situazione, loro si sono inalberati ed è iniziata una discussione e alla fine hanno deciso di andar via la sera stessa, noi non abbiamo cacciato nessuno”.

Prima di lasciarli andare via, i gestori dicono di aver restituito la caparra. “A parità di eventuale disturbo, mai si caccerebbero una coppia o delle famiglie con bambini semplicemente perché urlano e strillano”, afferma ancora Nicoletti annunciando che è in realizzazione una app, per le famiglie di ragazzi autistici, in collaborazione con l’Università della Calabria, Vodafone e i
neuropsichiatri del Bambino Gesù.

“Ai ristoratori che vorranno avere il ‘bollino’ verrà sottoposto un questionario. Le famiglie potranno recensire le strutture – spiega – È qualcosa di drastico, ma necessario”.

12/08/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.