21.3 C
Venezia
domenica 26 Settembre 2021

Bruxelles sotto attacco: 26 morti e 130 feriti finora

HomeMondoBruxelles sotto attacco: 26 morti e 130 feriti finora

Bruxelles sotto attacco: 26 morti e 130 feriti finora

26 morti e oltre 130 feriti è il bilancio provvisorio degli attacchi terroristici che hanno sconvolto oggi Bruxelles. Un dato definitivo ufficiale non c’è ancora, ma le due esplosioni all’aeroporto della capitale e quella nella metropolitana di Maalbeek – a due passi dalla sede della Commissione europea – hanno fatto scattare il massimo livello di allerta nel cuore dell’Europa e indotto le autorità a rafforzare le misure di sicurezza negli aeroporti delle principali capitali del mondo, incluso quello di Fiumicino.

Maggie de Block, ministro belga della Sanità, ha detto che all’aeroporto sono rimaste uccise 11 persone e ferite 81. Mentre per quanto riguarda la metro Malbeek, la società dei trasporti della città (Stib) ha detto che ci sono 15 morti e 55 feriti.

Gli attentati al momento non sono stati rivendicati, ma il procuratore federale Frederic Van Leeuw ha definito le tre esplosioni “attacchi terroristici”, confermando almeno un kamikaze all’aeroporto di Zaventem.

Le due cariche esplosive all’aeroporto si trovavano ai banchi accettazione dell’American Airlines e vicino al bar della catena Starbucks: la hall delle partenze é stata completamente devastata. Scene di panico fra i passeggeri, che subito sono stati evacuati dallo scalo, che è stato chiuso.

Testimoni riferiscono di migliaia di persone che per ragioni di sicurezza sono state fatte evacuare sulla pista. Altri raccontano inoltre di aver sentito degli spari prima delle esplosioni e di aver udito delle grida in arabo. Secondo i media belgi, all’interno dello scalo è stata trovata anche una bomba inesplosa.

Online molti sostenitori dell’Isis festeggiano, riferisce la Bbc, aggiungendo che molti di loro stanno utilizzando l’hashtag in arabo #Brusselsonfire, simile al #Parisonfire utilizzato dopo gli attacchi dello Stato islamico a Parigi del 13 novembre.

“Con gli attacchi di Bruxelles è stata colpita tutta l’Europa”, ha detto il presidente francese, Francois Hollande. “I ripugnanti attentati di Bruxelles ci spingono a restare uniti: solidarietà con le vittime e fermezza contro i terroristi”: é stato il messaggio del portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, pubblicato su Twitter.

“Sono scioccato e preoccupato per gli eventi di Bruxelles. Faremo tutto ciò che possiamo per aiutare”, ha affermato il premier britannico David Cameron in un tweet. Il governo britannico ha rafforzato la presenza della polizia nel Paese, ha annunciato Mark Rowley, il capo dell’anti-terrorismo di Scotland Yard. In particolare saranno presidiati con più agenti gli obiettivi sensibili a Londra, come metropolitana ed aeroporti. L’allerta anti-terrorismo resta al livello “grave”, dove si trova dall’agosto 2014, con un attentato “altamente probabile”.

22/03/2016

(cod bruxelles)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor