Brugnaro si ricorda com’era Venezia 40 anni fa?

ultimo aggiornamento: 18/07/2017 ore 10:17

1034

Notizie di Venezia (e altro) il nostro lavoro, la nostra missione, da 10 anni

Brugnaro Luigi ha un concetto tutto suo della democrazia, lui che ritiene di aver ragione ancora prima di parlare.

Continua a offendere i cittadini veneziani: “VOGLIONO LE CASE GRATIS”.

Adesso dopo una denuncia tira fuori i soldi per risanare qualcosa. I soldi ci sono e lui non li tira fuori. Non sa dare risposte mai e, offende sempre e sfida sempre, controbatte sempre.

UN BUON DIPLOMATICO NON ESPRIME MAI LA SUA OPINIONE. BRUGNO LUIGI SI.. AI VENEZIANI HA TOLTO TUTTO E CREATO DISOCCUPAZIONE. CHIUSURA MUNICIPALITA’, SERVIZI SOCIALI – ANAGRAFI- NIDI E MATERNE – CULTURA. LE PARTECIPATE PERO’ STANNO SEMPRE IN PIEDI (aveva promesso il contrario).

I SERVIZI COMUNALI AI CITTADINI NO, LI FANNO USCIRE DALLE CASSE. ME LO IMMAGINO COME PAPERON de PAPERONI tuffarsi nella stanza blindata dei soldi pubblici a farsi una nuotata. “El stato me li ga’ dai e mi ve faso un dispeto e li tegno qua”.

Ho sentito la replica dell’Ass. D’ESTE al tg di Rete Veneta (venerdì 7 u.s.). Dice che l’ufficio anagrafe della Bissuola che fa DUE pratiche al giorno non garantisce la sicurezza del territorio. Sicuro che quest’ufficio fa due pratiche al giorno? Lo dimostri.

Una città vuota è preda di tutti ne abbiamo prova, una città vuota con uffici chiusi, negozi chiusi, case pubbliche murate, case private trasformate in B’n’B, città private dei suoi cittadini che conservano tradizioni, cultura, interesse a mantenerne il decoro e l’identità, sono città fantasma e Venezia e Mestre ormai sono ridotte così.

Cosa ha fatto Brugnaro Luigi e la sua Giunta per contrastare tutto ciò. Se la ricorda Brugnaro Luigi com’era Venezia all’incirca 40 anni fà?

No è forestiero, il paese dove nasci è come il primo amore “non si può scordare”, l’amore per questa città Brugnaro Luigi non lo può sentire, non lo sentirebbe comunque, gli affari non si fanno con il cuore.

Il 22 ottobre si spera, sentenzierà.

Patrizia Pensa

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Una persona ha commentato

  1. La situazione non é esplosa con l’elezione di Brugnaro, sono
    40 anni che la cittá viene amministrata male. O no!? Sempre colpa dell’ultimo arrivato, perché é foresto? E i veneziani invece che sfruttano e hanno vedono la propria città, forse perché sono sono nati qui allora possono.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here