COMMENTA QUESTO FATTO
 

Brugnaro affronta morosità, Ruga degli Oresi, digitale e salva Taratapita

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha illustrato questa mattina a Ca’ Farsetti le delibere approvate nella odierna riunione di Giunta.

Tra gli atti approvati dall’organo esecutivo, ricordata l’adesione agli obiettivi e la partecipazione alle attività del progetto comunitario “Erudite”, che promuove l’innovazione digitale nei territori urbani e rurali con un contributo comunitario di 226 mila euro; è stata affidata inoltre ad Insula, con un finanziamento di 50 mila euro, la definizione delle procedure e dei tempi di espletamento delle attività per il recupero crediti degli affittuari morosi che abitano in case di proprietà del Comune. A tal proposito il sindaco ha ricordato la stretta collaborazione che intercorre tra Guardia di Finanza ed Agenzia delle Entrate per fare chiarezza sui titoli di utilizzo delle proprietà comunali, anche attraverso l’uso di un nuovo database che sta per essere implementato al fine di avere chiare conoscenze sugli assegnatari e la famiglia, i loro redditi Isee, la tipologia di assegnazione, la correttezza dell’autocertificazione. Stessa verifica verrà fatta su titolo ed utilizzo relativamente alle varie agevolazioni ed esenzioni (abbonamenti Actv, costo buoni pasto ecc).

Approvata anche la delibera che fissa la maggiorazione della Tasi alla stessa tariffa massima dello scorso anno (0.4 x mille) per le seconde case e al 2,5 per mille per gli immobili destinati dalle imprese costruttrici alla vendita. “Ci spiace – ha annotato il sindaco – perché avremmo voluto dare un segnale di miglioramento, ma purtroppo le condizioni attuali non ci permettono simili scelte”.

Un’altra delibera approvata concede un immobile comunale situato in via Sant’Alberto Magno, a Mestre, all’Anffas, l’associazione delle famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale. Il fabbricato, di circa 900 mq, comprende anche un’area verde di 2200 mq. L’associazione si assumerà gli oneri di ordinaria e straordinaria manutenzione, e utilizzerà l’immobile come comunità alloggio.

E’ stato inoltre deliberato l’accordo su Ruga degli Oresi, prendendo atto della conferenza dei servizi: il crono-programma dovrà essere completato entro il 2016 attraverso cinque step, anche per ascoltare la richiesta dei commercianti di rispettare la stagione turistica. “E’ un buon accordo – ha commentato il sindaco – e ringrazio i commercianti, la Soprintendenza e il vice capo di Gabinetto Derek Donadini per aver lavorato a questo documento con grande attenzione e disponibilità”.

Approvata anche la delibera che finanzia la prosecuzione del progetto “Spazio cuccioli Taratapita”, della cooperativa Macramè, con la concessione dei locali in comodato d’uso e il sostegno finanziario per un importo di 65 mila euro.

Per il Palazzo del Cinema del Lido, la Giunta ha approvato il progetto per il 3° stralcio dei lavori, finanziati interamente dalla Biennale.

Per quanto riguarda, invece, il piano di riqualificazione del Casinò di Venezia, il sindaco ha ricordato che una delle delibere approvate oggi ha riportato in proprietà della casa da gioco gli immobili di Ca’ Vendramin Calergi e Ca’ Noghera, il cui valore aggiornato è stato stimato in circa 90 milioni di euro. Riportati anche sotto la casa da gioco i due mutui, con un debito di 88 milioni e con un conseguente aumento del conto economico della casa da gioco pari a 2 milioni di euro.

Infine la Giunta ha approvato una delibera che autorizza l’avvio, nel Comune di Venezia quale primo comune italiano, dello Spid, il sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale dei cittadini, in base all’accordo siglato qualche tempo fa con Venis e Poste Italiane. Ciò permetterà ai cittadini, ha concluso Brugnaro, di poter essere identificati digitalmente e di fare molte operazioni, quali l’iscrizione dei bambini nelle scuole, l’acquisto dei buoni pasto e altro, nell’ottica della smart city.

Laura Beggiora
29/02/2016

(brugnadeli)

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here