Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
8.3C
Venezia
giovedì 04 Marzo 2021
HomeLibri, recensioni e nuove usciteBorderlife - I Romeo e Giulietta del presente

Borderlife – I Romeo e Giulietta del presente

Borderlife

Un moderno Romeo e Giulietta, una storia d’amore pulsante ed intensa, una nuova vita in due, un sogno, un’utopia, Palestina ed Israele uniti nel cuore di due innamorati. Questo è “Borderlife” bellissimo romanzo di Dorit Rabinyan ed edito da Longanesi.

È autunno, a New York. Il secondo senza le Torri. Liat ha appena conosciuto Hilmi e gli cammina accanto nel pomeriggio che imbrunisce, mentre pensa: Non hai già abbastanza guai? Fermati, finché puoi! Ma fermarsi non può, perché, nonostante le ferite, la magia della Grande Mela è ancora intatta, e Hilmi ha gli occhi dolci e grandi, color cannella, riccioli neri e un sorriso infantile che spezza il cuore. Lei è di Tel Aviv, fa la traduttrice e si trova negli USA grazie a una borsa di studio. Ha servito nell’esercito e ama la sua famiglia (Che cosa penserebbero, se lo sapessero?). Lui vive a Brooklyn e fa il pittore, e nei suoi quadri c’è sempre un bimbo che dorme e sogna il mare, quel mare di cui da ragazzo poteva cogliere appena un lembo, da lassù, al nono piano di un palazzo di Ramallah. Che questo amore sia un’isola nel tempo, si dice lei. Un amore a cronometro, un amore a scadenza, la stessa indicata sul visto, la stessa impressa sul biglietto del volo di ritorno per Israele, verso la vita reale. Finché, mentre oscillano tra l’ebbrezza della libertà e il senso di colpa, scoprendosi accomunati dalla nostalgia per quello stesso sole e quello stesso cielo, la vita reale non bussa davvero alla loro porta…

C’è un cuore che pulsa in ogni riga di questo libro, c’è un emozione che si fa strada lettera dopo lettera dentro di noi, c’è il bisogno di raccontare due paesi in lotta tra di loro, ma anche lo sguardo, l’incontro che può cambiare l’esistenza per sempre. Già Shakespeare nel lontano fine ‘500, aveva ridotto in mille pezzi i cuori di chi non poteva non sospirare davanti al destino di Giulietta Capuleti e Romeo Montecchi. Due casate opposte, cugini sì, ma incapaci di vivere in armonia, fino a che, per puro caso, due anime si innamorano e la distanza tra due “clan”, così apparentemente lontani, si assottiglia, fino a cancellarsi… almeno per i due innamorati. Per Liat e Hilmi, le cose non sono molto diverse, ma prendono un’ ulteriore importanza alla luce della realtà in cui vivono. Palestina e Israele, la situazione è ben diversa dalla faida interna tra due famiglie, qui si parla di popoli interi, di paure che si trascinano fin da quando sono piccoli, di differenze culturali che sembrano svanire (o almeno essere limate) nel nome dell’amore.

L’amore già, colui che muove il sole e le altre stelle, qui graffia, penetra, vive nel particolare per parlare in maniera universale, in un climax crescente che ad ogni pagina ti porta a provare un dolore fisico.
La prosa di Rabinyan è dolce, avvolgente e coinvolgente ed ogni sua parola, si percepisce, è scritta con il cuore, con il bisogno di raccontare questa storia, di far sentire che Romeo e Giulietta non è una storia vera solo nel 1500, ma che continua, anche nei giorni nostri, dove la tragedia è lontana dall’essere finita. Ogni pagina è una fotografia, un fotogramma di vita, di momenti, importantissimi nella vita dei due protagonisti, ci sono profumi, suoni, immagini, corpi che compongono un’ immagine vivissima nella nostra testa e ci regala emozioni intense, quanto precarie.

“Borderlife” ha il pregio di non prendere posizione, di raccontare il conflitto sotto un punto di vista particolare, di cercare di mettere nero e su bianco più sfumature possibili, non solo di due popoli, ma proprio dell’essere umano in generale che, davanti all’amore, fa crollare le sue difese e ritrova la forza di combattere le proprie paure.

Sara Prian

Riproduzione vietata

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...