7 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Bomba alla stazione di Venezia e attacco con il gas: è un’esercitazione (di grande realismo)

HomeSicurezzaBomba alla stazione di Venezia e attacco con il gas: è un'esercitazione (di grande realismo)
la notizia dopo la pubblicità

Bomba alla stazione di Venezia e attacco con il gas: è un'esercitazione (di grande realismo)

Il fumo, il sangue, le grida dei feriti che chiedono auto, l’affannarsi dei
soccorritori, un bilancio tremendo di 7 morti e 18 feriti. Ma, per fortuna,
era tutto finto.

Simulazione di un attentato terroristico martedì sera alla
stazione Santa Lucia di Venezia. Tutto prende inizio alle 22.40 circa
quando al binario 14 viene simulato lo scoppio di una bomba all’interno di
un vagone.

Subito scatta l’allarme e le richieste di soccorso e in pochi
minuti la stazione ferroviaria, rimasta comunque aperta al pubblico dal
binario 1 al binario 12, si riempie di vigili del fuoco, forze dell’ordine,
protezione civile e sanitari del Suem.

Bomba alla stazione di Venezia e attacco con il gas: è un'esercitazione (di grande realismo)

All’esercitazione hanno presso parte oltre un centinaio di persone tra
figuranti e soccorritori, ha previsto dopo l’evento iniziale dello scoppio
delle variabili sconosciute ai soccorritori: quali la presenza di un gas
letale con vittime e feriti anche al di fuori della stazione.

I vigili del fuoco sono intervenuti anche con il personale del nucleo NBCR (nucleare
batteriologico chimico radiologico) soccorrendo i feriti sul treno oltre a
ricercare le fonti di contaminazione. Nel piazzale antistante la stazione è
stata predisposta la linea di decontaminazione per tutte le persone che si
sono trovavano all’interno del sito di crisi.

Per la prima volta in Italia
durante un’esercitazione è stata evacuata completamente una stazione
ferroviaria. Le operazioni di simulazioni sono terminate a notte fonda con
un bilancio di 7 morti e 18 feriti

La simulazione, coordinata dalla Prefettura di Venezia ha voluto testare le
pianificazioni locali e l’integrazione di tutto il meccanismo di soccorso
dei vari enti deputati all’emergenza in atto, oltre all’attuazione del
piano di emergenza di RFI e grandi stazione.

Particolare attenzione è stata
posta nell’efficacia e tempestività delle comunicazioni tra il centro di
coordinamento di RFI la sala operativa delle forze dell’ordine, vigili del
fuoco e SUEM 118.

Bomba alla stazione di Venezia e attacco con il gas: è un'esercitazione (di grande realismo)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...