Vieri escluso dal Casinò di Venezia: “Mi spiace, non ha la giacca”

ultimo aggiornamento: 09/09/2015 ore 14:46

218

bobo vieri cacciato da casino venezia

Bobo Vieri non deve essere abituato a sentirsi dire molte vole di “no”. Questa volta, però, l’addetto alla porta è stato inflessibile: “Signore, mi spiace, qui non può entrare, non ha la giacca!”.
E Bobone ci ha fatto una litigata come quando doveva liberarsi dalla stretta di un terzino mordace dei bei tempi conclusa con l’ex attaccante che tira non in porta ma sull’impiegato il marquee per l’ingresso.

Ca’ Vendramin Calergi, sede del Casinò di Venezia, teatro della disputa. Fine primo tempo: 1-0 per l’addetto visto che Vieri ha rifiutato anche una giacca in prestito dal Casinò.
Il secondo tempo si disputa sui social network: «Non andrò mai più al Casinò di Venezia.. Un disastro, vergogna», il commento su Twitter di Vieri che visto così “rovinare” questo appuntamento del suo soggiorno a Venezia durante i giorni della Mostra del Cinema.


Bobone aveva partecipato al cooking show dello chef stellato Bruno Barbieri a Ca’ Vendramin in serata, e poi aveva intenzione di tentare la fortuna, ma gli è andata male.
Il suo commento su Twitter in pochissimo tempo è diventato virale suscitando pareri e risposte, ma l’evidenza data al fatto era evidentemente divenuta talmente superiore alla sostanza del fatto stesso, che, con buona pace di tutti, il messaggio è sparito.
La morale comunque rimane: la legge è uguale per tutti, e al Casinò di Venezia non si entra senza giacca, neanche se ti chiami Bobo Vieri.

Monica Manin

08/09/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here