Bassa marea eccezionale a Venezia, canali e rii ‘in secca’

ultimo aggiornamento: 27/12/2015 ore 20:54

640

Bassa marea eccezionale a Venezia, canali e rii 'in secca'

Bassa marea eccezionale in questi giorni a Venezia.
L’acqua bassa, così come l’acqua alta, crea importanti problemi di navigabilità per i canali della città.
La bassa marea infatti, normalmente fisiologicamente tipica nella seconda metà di ottobre, ha creato molti difficoltà nei rii minori, ad esempio per i mezzi di soccorso.
La situazione meteo e la concomitante fase lunare concorrono per l’anomala situazione. Alta pressione e la mancanza di piogge, unite alla fase di luna piena e alla «marea astronomica» hanno portato a valori da record di acqua bassa per i canali.

Nel pomeriggio del giorno di Santo Stefano la marea è arrivata ad una soglia minima di meno 60 sul livello medio del mare, che si traduce a più di un metro al di sotto dei valori normali, ciò ha comportato l’impossibilità di navigazione per molti rii interni di Venezia.
Per oggi sono previsti – 55 cm di ‘bassa’ alle 17.50, che si traducono in navigazione obbligata solo nei canali più profondi della città per barche, motoscafi, taxi, idroambulanze, con disagi fino a mezzanotte, quando i valori rientreranno in prossimità dello zero.
I meteorologi prevedono bel tempo e alta pressione almeno fino a Capodanno, occorre prevedere quindi ancora giorni di disagio per la bassa marea.


Paolo Pradolin
27/12/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here