Bambino morto a due anni, dormiva nel furgone dove di giorno si vendono i panini

ultimo aggiornamento: 07/01/2015 ore 06:38

96

Bambino morto due anni dormiva nel furgone

Un bambino di due anni è morto ad Arezzo, all’inizio della notte che per i bambini vuol dire che arriva la Befana.
Adam, due anni compiuti, è morto all’alba di ieri. La diagnosi parla di sospetta intossicazione da monossido di carbonio.

Il gas killer sarebbe stato sprigionato da una stufetta accesa sul retro del furgone dove dormiva Adam.
Il furgone è quello in cui i genitori — italiano il padre, marocchina la madre, venditori ambulanti di panini e bibite — stavano preparando la merce per poi andare a venderla nella piazzola di un distributore alla periferia della città.


Ad accorgersi che il bimbo stava male è stata la madre che ha chiamato i soccorsi. Immediato il ricovero all’ospedale di Arezzo, ma per il piccolo non c’è stato niente da fare.

Il pubblico ministero Elisabetta Iannelli della Procura di Arezzo ha aperto un fascicolo e ha disposto l’autopsia.

Redazione


[07/01/2015]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here