spot_img
spot_img
spot_img
11.5 C
Venezia
giovedì 21 Ottobre 2021

Baby Gang e Sicurezza a Jesolo: sei ‘fogli di via’ e denunciati i picchiatori dei bagnini

HomeSicurezzaBaby Gang e Sicurezza a Jesolo: sei 'fogli di via' e denunciati i picchiatori dei bagnini

Baby Gang a Jesolo: sei fogli di via. In mezzo anche i picchiatori dei bagnini

Nei giorni scorsi il Questore di Venezia ha emesso 6 Fogli di Via Obbligatori dal territorio comunale di Jesolo a soggetti tutti pregiudicati.

Si tratta di individui particolarmente pericolosi che oltre a compiere reati di vario genere quali furti, rapine e spaccio di sostanze stupefacenti, perpetravano comportamenti che pregiudicavano la sicurezza dei molti turisti che soprattutto in questo periodo dell’anno affollano Jesolo.

I provvedimenti interdittivi vanno a sommarsi alle denunce già depositate presso la Procura della Repubblica grazie alle scrupolose e puntuali indagini eseguite dalla Polizia di Stato di Jesolo, sempre nei confronti dei soggetti sottoposti a FVO.

Nello specifico ha destato particolare allarme sociale l’azione compiuta da una baby gang composta da minorenni sia italiani che stranieri che aveva aggredito alcuni bagnini colpevoli solamente di voler far rispettare i regolamenti di sicurezza.

Analogamente è stata individuata e denunciata una banda composta da cittadini marocchini intenti a commettere reati contro il patrimonio nella zona centrale di Jesolo.

L’attività si inquadra nell’aumentata azione di prevenzione, fortemente voluta dal Questore di Venezia ed è stata resa possibile grazie anche alla fattiva collaborazione di tutte le Forze di Polizia ed al coinvolgimento attivo dei rappresentanti delle categorie economiche cittadine.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements