domenica 16 Gennaio 2022
2.4 C
Venezia

Baby Gang, altro arresto. Portato in carcere, ha 16 anni.

HomeSicurezzaBaby Gang, altro arresto. Portato in carcere, ha 16 anni.

Era nel gruppo della Baby Gang che a Venezia aveva picchiato il giovane a Dorsoduro a cui sono state rotte le ossa facciali. I poliziotti sono andati a prelevarlo a casa della fidanzata e lo hanno accompagnato in carcere a Treviso.

Baby Gang, altro arresto. Portato in carcere, ha 16 anni è della Giudecca

Indagine sulle baby gang veneziana tutt’altro che conclusa: la Squadra Mobile ha arrestato questa mattina un altro componente delle bande giovanili che fino a qualche settimana fa terrorizzavano il territorio.

L’arresto di questa mattina su ulteriore ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale per i Minorenni.

Il giovane sedicenne è stato accompagnato presso il carcere ‘Santa Bona di Treviso’ ed è gravato da numerosi precedenti di polizia a carico per reati contro il patrimonio.

Il ragazzo è inoltre ed è ritenuto responsabile, in concorso con altri coetanei, della rapina aggravata avvenuta lo scorso 19 gennaio a Dorsoduro in calle dei Rimurchianti.

In quella occasione il giovane, in gruppo con altri giovani armati di bottiglie e coltelli, ha aggredito quattro ragazzi, sferrando loro calci e pugni. Uno addirittura è stato colpito con un tirapugni riportando lesioni multiple alle ossa facciali con prognosi di 30 giorni.

La vittima oltre ad essere stata picchiata brutalmente è stata derubata del proprio giubbotto e di alcuni effetti personali, accuratamente riposti nelle tasche.

Grazie a quel giubbotto, ritrovato mercoledì scorso a casa del ragazzo arrestato ieri, e ad altre prove investigative, il P.M. presso il Tribunale per i Minorenni ha chiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

I poliziotti sono andati a prenderlo a casa della fidanzata alla Giudecca.

Con questo ulteriore arresto si è arrivati ad un totale di 12 provvedimenti eseguiti contro le baby gang veneziane, ma non si ferma l’attività investigativa della Polizia di Stato. Il fenomeno è costantemente monitorato dagli uomini della Questura di Venezia anche in linea alle direttive del Dipartimento di Pubblica Sicurezza che monitora con attenzione questi fenomeni criminali che senza un’adeguata attività di prevenzione si trasformano in pericolosi fenomeni sociali.

La nuova ordinanza è frutto dell’incessante attività investigativa della Mobile lagunare volta allo smantellamento dei gruppi di giovani e giovanissimi dediti alla criminalità sia in terra ferma che in centro storico.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Ecco cosa si prova ad andar via dalla Venezia in cui si è nati. “Le lacrime durante il trasloco”. Lettere

In risposta alla lettera: “Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Di G.A. & D. Pugiotto La marsaria Quela matina del febraro sesantaoto Xe ga Liga la barca del Mario in fondamenta, e col careto del osto, che spussa de...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

“I televirologi che ci avevano promesso l’immunità col vaccino…”. Lettere

Dal mese di dicembre, televirologi, burocratici della sanità pubblica e chi ha fatto del virus misteriosamente arrivato dalla Cina (e mai isolato) una prolifica professione, stanno cadendo come pere dagli alberi. Gli interessati adoratori del Dio vaccino, si accorgono o fingono...