COMMENTA QUESTO FATTO
 

aziende in crisi tfr garantito di avv teat

La crisi dilaga colpendo un elevato numero di imprese. Anche quella per cui lavoro non va benissimo. Che ne sarà del mio TFR se l’impresa fallisce o comunque chiude? Migliaia di Euro in fumo?

Questo è il dubbio che sorge spontaneamente nella mente di molti lavoratori dipendenti in questi tempi di recessione e che ricorda il pensiero di un marinaio di una nave che sta per entrare in una tempesta. Non posso abbandonare il mio posto ora, ma se l’imbarcazione dovesse affondare, se dovesse essere dato l’ultimo drammatico ordine «si salvi chi può!», ci sarà una scialuppa di salvataggio anche per me?

Finalmente una bella notizia! Esiste un fondo presso l’INPS chiamato «Fondo di garanzia per il trattamento di fine rapporto» (art. 2 L. 297/1982) che si sostituisce al datore di lavoro nel pagamento del TFR spettante ai lavoratori subordinati e ai soci lavoratori di cooperativa. Il Fondo di Garanzia interviene quando il datore di lavoro non è in grado di pagare tali somme in quanto insolvente (ovverosia non è capace di far fronte a tutti i suoi debiti). All’inizio il Fondo tutelava unicamente il pagamento del TFR. Successivamente, la garanzia è stata estesa anche alle ultime tre retribuzioni mensili che spettano al lavoratore (entro un massimo predeterminato dalla legge, in quanto non può essere superiore a una somma pari a tre volte la misura massima del trattamento straordinario di integrazione salariale mensile al netto delle trattenute previdenziali e assistenziali -art. 2 D.Lgs. 80/1992-).

Come viene accertata l’insolvenza del datore di lavoro?

Tale situazione è giuridicamente accertata quando è sottoposto a una procedura concorsuale (fallimento, liquidazione coatta amministrativa ecc) oppure dopo che sono stati esperiti tutti i rimedi esecutivi sui suoi beni (nel caso in cui non sia assoggettabile alla cosiddetta Legge Fallimentare ovverosia il Regio Decreto 267/1942).

Dunque, niente paura! Prima o poi avrete il vostro TFR e le ultime tre retribuzioni nonostante i tempi difficili in cui viviamo che minacciano l’esistenza stessa di un crescente numero di imprese. Tuttavia, i tempi necessari per ricevere tale somma potrebbero essere più lunghi rispetto a quando il datore di lavoro ha sufficiente liquidità per pagare il trattamento di fine rapporto e lo stipendio ai suoi ex dipendenti.

gianluca teat avv VTWIDGET

Avv. Gianluca Teat (Potete contattarmi anche sul profilo Facebook Avv. Gianluca Teat)

08/08/2015

Riproduzione vietata

Immagine: Il naufragio della “Minotauro”, 1793, olio su tela, del pittore romantico Joseph Mallord William Turner (Londra, 23 aprile 1775 – Chelsea, 19 dicembre 1851). Immagine di pubblico dominio. Ben simboleggia la crisi di molte aziende giunte alla loro fase finale.

Riproduzione Riservata.

 

5 persone hanno commentato questa notizia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here