Aumenti Actv, l’impegno di Brugnaro: “Tornerà esenzione per bambini”

ultimo aggiornamento: 01/07/2015 ore 08:13

82

aumenti actv tariffe bambini

“I bambini fino a 6 anni non pagheranno il biglietto sulle linee Actv”. Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha così risposto, ieri mattina, a margine di un briefing stampa, a chi chiedeva delucidazioni sull’imminente manovra tariffaria dell’Actv che, come si ricorderà, era stata approvata a fine maggio dalla gestione commissariale e che aveva abbassato a 4 anni la soglia di esenzione.
“E’ giusto che i bambini fino a 6 anni continuino a non pagare la corsa – ha sostenuto il sindaco – e mi sono attivato per trovare disponibilità nel bilancio al fine di eliminare questo dispositivo dalla delibera che modifica le tariffe”.
Brugnaro ha poi evidenziato come il ripristino della soglia di esenzione a 6 anni sia importante per le famiglie, soprattutto in tempi di crisi come questo. “Non è giusto – ha concluso il primo cittadino – che per scelte discutibili fatte dalle passate Amministrazioni, a pagare siano sempre le famiglie e quelli che hanno più bisogno di aiuto”.

01/07/2015


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here