6.6 C
Venezia
domenica 24 Gennaio 2021

Scuola, anticipo scrutini in Veneto: Cobas mandano diffida

Home Lettere Scuola, anticipo scrutini in Veneto: Cobas mandano diffida
sponsor

Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni Scolastiche della Regione Veneto
Al personale Docente e ATA delle Istituzioni Scolastiche della Regione Veneto
Alla Dirigente dell’USR Regione Veneto
Ai Dirigenti degli Ambiti Territoriali della Regione Veneto

sponsor

OGGETTO: comunicazione/diffida sull’illegittimo anticipo delle operazioni di scrutinio finale nelle Istituzioni scolastiche della Regione Veneto

commercial

Gentili Dirigenti,
la scrivente Organizzazione Sindacale COBAS – Comitati di Base della Scuola, ha avuto notizia che in diverse Istituzioni Scolastiche della Regione Veneto le attività di valutazione e di SCRUTINIO FINALE sono state convocate nei giorni precedenti il termine delle lezioni, cioè prima del 10 giugno 2015.

Facciamo notare che “la valutazione ha per oggetto il processo di apprendimento, il comportamento e il rendimento scolastico complessivo degli alunni” (art. 2, comma 6, d.P.R. n. 122/2009) e deve basarsi su quegli elementi rilevabili lungo l’intero anno scolastico fino al termine programmato delle lezioni e pertanto gli scrutini finali non possono aver luogo prima della data di chiusura delle lezioni che in Veneto sarà il prossimo 10 giugno 2015.

Si ricorda, per altro, che nella scuola secondaria di primo e secondo grado “per procedere alla valutazione finale di ciascuno studente, è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato” (art. 11, comma 1, d.lgs. n. 59/2004; art. 13, comma 2, d.lgs. n. 226/2005, art. 14, comma 7, d.P.R. n. 122/2009), e questo requisito indispensabile “ai fini della validità dell’anno scolastico e per la valutazione degli alunni” (art. 2, comma 10, d.P.R. n. 122/2009) è verificabile solo dopo il termine delle lezioni.

Si aggiunga che l’art. 2, comma 6, del d.P.R. n. 122/2009 prevede che, per il primo ciclo, solo “in sede di scrutinio conclusivo dell’anno scolastico” possa essere deliberata l’ammissione o non ammissione alla classe successiva.

Infine, anche la valutazione del comportamento, da effettuarsi relativamente a “tutto il periodo di permanenza nella sede scolastica, anche in relazione alla partecipazione alle attività ed agli interventi educativi realizzati dalle istituzioni scolastiche anche fuori della propria sede” (art. 2, comma 1, legge n. 169/2008, come ribadito dall’art. 7, comma 2, del d.P.R. n. 122/2009), esclude che detta valutazione, per tutti gli ordini di scuola, possa effettuarsi prima della fine delle lezioni o addirittura ancor prima del termine di altre attività programmate che dovessero protrarsi oltre il termine delle lezioni e, quindi, non è possibile procedere ad alcuno scrutinio finale prima del termine delle lezioni che in Veneto, come già richiamato, è stato previsto, in data 10 giugno 2015.

La scrivente Organizzazione Sindacale, atteso, quindi, che gli scrutini finali non possono aver luogo prima della data di chiusura delle lezioni proprio al fine di consentire la valutazione complessiva degli alunni solo al termine delle lezioni,
VISTA
l’indizione di due giornate di SCIOPERO in Veneto per i giorni 11 e 12 giugno 2015 che possono ricomprendere anche le attività di scrutinio delle classi non terminali
PRESO ATTO
che ogni anticipazione delle date di scrutinio finale comporterebbe una chiara ATTIVITÀ ANTISINDACALE
DIFFIDA
i Dirigenti Scolastici a non anticipare le date degli scrutini rispetto alla data di termine delle lezioni prevista dal Calendario Scolastico Regionale, e, qualora invece le date fossero già state illegittimamente anticipate
invita gli stessi
a riprogrammare le relative date di inizio degli scrutini, dopo il termine previsto dal calendario scolastico regionale, [ricordando agli stessi Dirigenti Scolastici che l’art. 5 del D.A. n. 39/2014 prevede la possibilità di eventuali e flessibili “ adattamenti del calendario” – previa delibera dei Consigli di Circolo e di Istituto – esclusivamente per “ la data di inizio delle lezioni” e non anche per quella di “termine”, fissata per il prossimo 9 giugno 2015, parte eventualmente da inserire se prevista dalla regione].

Contestualmente si chiede un doveroso intervento della Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale della Regione Veneto al fine di ricordare ai Dirigenti Scolastici il dovuto rispetto della normativa vigente sulla valutazione.

Si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.

per i COBAS – Comitati di base della Scuola del Veneto
Maurizio Peggion

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...
commercial

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...
sponsor

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...
commercial

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.