martedì 18 Gennaio 2022
7.5 C
Venezia

Animali straziati a Spinea: l’uomo non c’entra

HomeCittà Metropolitana di VeneziaAnimali straziati a Spinea: l’uomo non c’entra

Animali straziati a Spinea: l’uomo non c’entra

Il referto dell’Istituto Zooprofilattico è chiaro. Sono state le volpi a determinare la strage degli animali che vivevano nell’Oasi “Sos Natura” di Spinea, un fatto odioso che ha provocato sdegno e reazioni soprattutto fra le associazioni animaliste, che però mettono in dubbio la veridicità delle analisi fin qui compiute.

Nonostante le indagini anatomo-patologiche abbiano accertato, nel valutare i morsi e i segni sui corpi degli animali, che le modalità della strage siano compatibili con la specie volpi, i dubbi resistono all’evidenza.

L’uomo, a quanto pare (e per fortuna) questa volta non c’entra. Tuttavia i volontari, le associazioni che in queste giornate si sono prodigate a sostegno di Enrico Piva (ricoverato in ospedale a causa dell’accaduto), programmando anche una manifestazione di testimonianza, solidarietà, per sabato prossimo nell’Oasi di Spinea, sembrano non credere alla diagnosi. Intanto gli animali superstiti sono stati trasferiti altrove, per prevenire altre possibili stragi.

Sulla questione è intervenuta la Lega antivivisezione di Venezia, che ha ritenuto inadeguata la struttura del rifugio, che avrebbe dovuto, secondo l’associazione, prevenire gli attacchi degli animali predatori e invoca provvedimenti regionali in grado di verificare le autorizzazioni destinate all’Oasi di Spinea, le caratteristiche del terreno e soprattutto le modalità preventive, i sistemi di controllo per allontanare gli eventuali predatori.

Le Forze dell’Ordine che hanno indagato su questa brutta storia, ritengono che il caso sia risolto e che le indagini dell’istituto Zooprofilattico abbiano esonerato l’uomo da ogni responsabilità.

Andreina Corso | 27/05/2016 | (Photo d’archive) | [cod animaspi]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Polmonite Bilaterale da Covid, ricoverata in rianimazione. Ha sette mesi

A sette mesi ha il Covid ed è ricoverata in rianimazione. Alla piccola viene assicurata la migliore assistenza possibile, per questo è stata trasferita dalla Calabria a Roma. La piccola ha soli sette mesi ed è ricoverata in terapia intensiva perché contagiata...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto?

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...