AL VIA LA 24^ EDIZIONE DEL CAMPIELLO GIOVANI. INCONTRI NELLE SCUOLE PER PROMUOVERLO.I ragazzi tra i 15 e 22 anni residenti in Italia e all’estero avranno tempo fino al 14 gennaio 2019 per presentare il loro racconto. Il 5 aprile la Selezione della Cinquina finalista.

Ha ufficialmente aperto i battenti la 24^ edizione del Campiello Giovani, il concorso letterario dedicato ai ragazzi di età compresa fra i 15 e i 22 anni residenti in Italia e all’estero, istituito dalla Fondazione Il Campiello – Confindustria Veneto. L’obiettivo del Premio è promuovere la lettura e la scrittura tra i giovani e nelle scuole e aiutare gli aspiranti scrittori a trovare una prima opportunità per far emergere il loro talento. Il 14 gennaio 2019 è il termine ultimo per poter partecipare all’edizione 2018.

Matteo Zoppas, Presidente della Fondazione Il Campiello e di Confindustria Veneto, ha dichiarato: “Siamo felici di dare avvio ad una nuova edizione del Campiello Giovani, un concorso nel quale Confindustria Veneto e la Fondazione Il Campiello credono enormemente, frutto di un costante e prezioso lavoro di coinvolgimento delle Istituzioni, delle scuole e delle università, dei giovani scrittori, dei colleghi imprenditori, degli autori; un lavoro di squadra di cui vado davvero orgoglioso. Quest’anno abbiamo anche creato un collegamento più stretto tra Il Campiello Giovani e il Consiglio Nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, al fine di ottenere il massimo rendimento dalla loro e dalla nostra capillarità territoriale. Una “contaminazione sistemica”, perché i giovani autori sono sì artisti, ma in qualche modo anche imprenditori con una grande opportunità davanti da cavalcare.”

Per presentare la 24^ edizione sono stati definiti alcuni incontri nelle scuole con il coinvolgimento, come di consueto, di alcuni protagonisti delle scorse edizioni per dare la possibilità agli studenti di ascoltare una testimonianza diretta, carpire informazioni e accogliere consigli utili.

Dopo l’appuntamento di settembre a Pordenone, nell’ambito del Festival letterario Pordenonelegge, ad ottobre il Campiello Giovani è stato ospite del Liceo Giorgione di Castelfranco Veneto (TV), il prossimo 9 novembre a Vicenza sarà al Liceo Fogazzaro, tra metà novembre e dicembre sarà inoltre presentato in altri istituti.

I racconti inviati per la prima fase del concorso saranno esaminati dalla Giuria di Selezione, la quale entro l’8 marzo 2019 selezionerà i 25 elaborati che accederanno alla fase successiva del concorso. La Giuria è nominata dal Comitato di Gestione del Premio Campiello e composta dai vincitori e dai finalisti delle passate edizioni, dal vincitore delle Olimpiadi di Italiano del Ministero dell’Istruzione 2018 e da lettori di case editrici.

I 25 racconti semifinalisti saranno valutati dal Comitato Tecnico – composto da specialisti di letteratura contemporanea designati dal Comitato di Gestione – che avrà il compito di selezionare i 5 racconti finalisti. Il loro annuncio avverrà il 5 aprile 2019 nel corso di un evento pubblico, mentre il vincitore assoluto verrà scelto dalla Giuria dei Letterati del Premio Campiello e premiato nel corso delle serate conclusive del Premio, a settembre 2019.

Il vincitore del Campiello Giovani si aggiudica una vacanza-studio di due settimane in un Paese Europeo. I finalisti hanno invece diritto a una dotazione di libri e all’invito alla cerimonia di premiazione del Premio Campiello. Le cinque opere finaliste saranno raccolte in un libro realizzato a cura della Fondazione Il Campiello. Inoltre le singole scuole possono scegliere se assegnare dei crediti formativi agli studenti partecipanti al concorso.

Il Campiello Giovani si avvale del patrocinio e della collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, delle Olimpiadi di Italiano del Ministero dell’Istruzione, della rete dei Giovani Imprenditori di Confindustria, oltre a beneficiare del costruttivo interesse di molti presidi e docenti delle scuole.

Per ulteriori informazioni sul Premio Campiello: premiocampiello.org

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here