giovedì 20 Gennaio 2022
3.6 C
Venezia

Affitti turistici abusivi a Venezia: a Cannaregio scoperte 5 case-ostelli

HomecontrolliAffitti turistici abusivi a Venezia: a Cannaregio scoperte 5 case-ostelli

Affitti turistici abusivi a Venezia: a Cannaregio scoperte 5 case-ostelli

A Venezia continuano i controlli agli appartamenti adibiti a affitti turistici. Nelle verifiche del 1° Nucleo Operativo Metropolitano del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Venezia e del Nucleo di Polizia Tributaria della Polizia Locale del Centro Storico, questa volta, seguendo meticolosamente le proposte dei vari siti internet specializzati, l’attenzione degli investigatori si è concentrata su alcuni appartamenti nel sestiere di Cannaregio, dove sono scattati i controlli.

Le attività risultate irregolari sono quattro, condotte tutte da cittadini stranieri: due di nazionalità cinese, una coreana e una afgana; al momento dell’arrivo degli agenti erano presenti, nei vari immobili, una quindicina di turisti di varie nazionalità, tutti stranieri. I cosiddetti “Ostelli”, sono, ovviamente pubblicizzati come tali sui vari portali turistici con disponibilità da 10 fino a 12 posti letto.

Sono state così elevate contravvenzioni per circa 15.000 Euro per violazioni alla Legge Regionale 11/2013 in materia di Autorizzazioni, Classificazione delle strutture e requisiti delle stesse, nonché al Regolamento Comunale per l’imposta di soggiorno ed effettuate verifiche sull’obbligo di comunicazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza delle presenze degli ospiti alloggiati, con probabile denuncia penale all’Autorità Giudiziaria nel caso di mancanza della stessa.

Sono inoltre in corso altre indagini per l’accertamento di eventuali illeciti di natura fiscale ed amministrativa a carico dei gestori, sulla conformità edilizia, sull’agibilità degli immobili, ed anche sull’eventuale mancato versamento dell’imposta di soggiorno.

La lotta al settore abusivo degli affitti turistici a Venezia è sempre aperta e dura da tempo. Questo sia per la violazione delle norme, sia che per motivi di sicurezza per gli ospiti stessi.

Altri interventi congiunti tra Polizia Municipale e Guardia di Finanza lagunare verranno svolti nei prossimi giorni.

(foto di archivio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Mauro da Mantova, no vax “untore”, non dà segni di miglioramento

Mauro da Mantova, no vax-"untore", noto per le sue partecipazioni radiofoniche al programma "La Zanzara", ricoverato ormai da 4 giorni in terapia intensiva, non dà segni di miglioramento, le sue condizioni permangono ancora gravissime a causa del Covid. Una decina di giorni...

“Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Lettere

In risposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai soli veneziani, specialmente quelli di adesso che non l’hanno davvero fondata. Tanto sbraitano contro il turismo /petrolio della città, ma in fondo cos’altro...

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

“Nessun veneziano che conosco tornerebbe a vivere a Venezia”. Lettere

In risposta alla lettera “Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Mi si spezza il cuore ogni volta che vado a Venezia. La mia città dove sono nata e cresciuta e che amo profondamente. Vivo in terraferma da...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

Polmonite Bilaterale da Covid, ricoverata in rianimazione. Ha sette mesi

A sette mesi ha il Covid ed è ricoverata in rianimazione. Alla piccola viene assicurata la migliore assistenza possibile, per questo è stata trasferita dalla Calabria a Roma. La piccola ha soli sette mesi ed è ricoverata in terapia intensiva perché contagiata...

Malore improvviso: muore a 52 anni mentre parla col collega

Malore improvviso mentre parla con un collega. Una circostanza apparentemente inoffensiva e priva di pericoli che però, in questo caso, non ha egualmente lasciato scampo alla vittima. Luca Cogno aveva 52 anni e venerdì mattina si è sentito male mentre stava conversando...

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...