COMMENTA QUESTO FATTO
 

Adriano Galliani lascia il Milan dopo il passaggio ai cinesi

Adriano Galliani lascia il Milan, ormai è deciso: addio dopo il cambio di proprietà a gruppo cinese Sino Europe Sports. Questa la decisione presa dall’ad dei rossoneri, fedele amico e socio di Silvio Berlusconi, che diventerà presidente onorario del club.

“L’amore per il Milan é eterno. Fino al giorno del closing sarò assolutamente concentrato sul mio lavoro, come sto dimostrando. Poi rimarrò tifoso del Milan: l’amore non passa”, ha dichiarato il quasi ex amministratore delegato, a margine della presentazione del 34esimo Festival del cinema e della televisione sportiva, in cui è stato premiato con la “Guirlande d’Honneur”.

Mancano ormai poche settimane all’evento e dopo il 20 novembre il Milan diventerà cinese. “La passione di Silvio Berlusconi per il Milan é antecedente all’acquisto e ci sarà assolutamente anche dopo la vendita. Non ci sono dubbi in proposito, la fede rossonera non si cambia”.

Questo quanto dichiarato da Galliani, che in attesa del passaggio di testimone, continua a lavorare, attendendo insieme a Berlusconi il derby Milan-Inter. “Noi gioiamo quando il Milan vince come facevamo prima di prendere il Milan. Sento sempre Silvio Berlusconi, é un innamorato del Milan. Ricordo sempre la frase che mi disse 30 anni fa e mi continua a ripetere: il Milan non afferisce alla sfera del business ma a quella dei sentimenti”.

Alice Bianco

09/11/2016

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here