Actv, esonerare bambini sotto 6 anni non basta, gratis anche scolaresche in gita

ultimo aggiornamento: 05/07/2015 ore 18:43

133

A settembre quando riapriranno le scuole gli scolari delle elementari e gli studenti delle superiori torneranno ad utilizzare sia gli autobus che i vaporetti per raggiungere i luoghi di arte e cultura in occasione delle gite scolastiche. Tanto a loro quanto ai loro insegnanti dovrebbe essere consentito di utilizzare almeno in simili occasioni i mezzi di trasporto pubblici gratuitamente e non come fatto sino ad oggi ovvero acquistando preventivamente i biglietti della Actv.

Associazione Consumatori Serenissima lancia quindi un appello al neoeletto sindaco di Venezia affinché si faccia parte attiva per far sì che alle scuole venga offerta la possibilità di spostare le proprie classi senza che le famiglie debbano sostenere i costi del trasporto che spesso vanno ad aggiungersi a quelli degli ingressi nei musei, nei teatri o nei siti archeologici.

Visti i sacrifici che le famiglie sono costrette a sostenere per far quadrare i conti ed arrivare a fine mese il minimo che gli possa concedere è di non dover negare a un figlio un importante occasione di accrescimento personale e culturale. Vi sono infatti scuole molto attive che organizzano numerose uscite didattiche nel corso dell’anno scolastico ma se ciò, da un lato, consente agli studenti di ampliare ed accrescere le proprie conoscenze, dall’altro implica un costante sforzo economico che in molti casi incide non poco sul bilancio delle famiglie, specie di quelle più numerose.


La cultura è il dono più prezioso che una società possa fare ai propri giovani: ma proprio perché un dono essa dovrebbe essere offerta a costo zero o con quante più agevolazioni possibili: che senso ha ottenere uno sconto sui biglietti d’ingresso dei musei o dei teatri se poi si alzano i prezzi dei mezzi di trasporto che si utilizzano per raggiungerli?

Laura Ferraioli,
presidente ACS – Associazione Consumatori Serenissima

05/07/2015


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here