Controlli abusivi, senegalese di oltre 2 metri prende per il collo agente

ultimo aggiornamento: 31/08/2015 ore 00:03

231

abusivi senegalese manda all'ospedale agente

La stretta attorno ai venditori abusivi di Venezia sta determinando anche le prime reazioni violente. Ieri un ambulante, un senegalese di 41 anni, quando ha capito che gli avrebbero sequestrato di nuovo la merce ha reagito male: si è scagliato contro un agente e lo ha preso per il collo, mandandolo all’ospedale.
L’ambulante era in autobus e stava per raggiungere la spiaggia di Jesolo, ma la polizia locale è salita in autobus ed ha rovinato il piano a lui e agli altri 11 venditori abusivi che erano con lui.

L’autobus, pieno di passeggeri ordinari, ha subìto una sosta forzata di oltre un’ora. I vigili, guidati dal comandante Claudio Vanin, avevano fatto scendere i passeggeri per i controlli e improvvisamente il capo banda degli abusivi, un senegalese alto due metri e dieci, ha aggredito l’agente.


Sequestrati comunque alla fine circa 1.400 pezzi di merce che, se venduti in spiaggia, avrebbero fruttato fino a 40mila euro, mentre il senegalese è stato arrestato.

Redazione

30/08/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here