5.2 C
Venezia
lunedì 25 Gennaio 2021

Abbandono caselli autostradali, la politica regionale deve interrogarsi

Home Lettere Abbandono caselli autostradali, la politica regionale deve interrogarsi
sponsor

Prove di abbandono dei caselli autostradali anche in Autovie Venete

sponsor

Dopo i casi di BREBEMI, CAV e Autostrade dei Parchi anche Autovie Venete sperimenta, in sordina, la gestione delle stazioni senza presidio.

commercial

Ricordiamo che le società Autostradali gestiscono un bene pubblico (le autostrade) che lo Stato concede in concessione, attraverso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a varie tipologie di soggetti (pubblici e/o privati).

Recentemente la Struttura di Vigilanza sulle Concessionarie Autostradali, organo di controllo del Ministero, si era espresso in modo molto chiaro in merito al “presidio fisico” dei caselli autostradali.
Il Ministero disponeva che tutti i caselli autostradali venissero presidiati fisicamente nell’arco delle 24 ore da personale addetto all’esazione o da lavoratori appositamente formati, i quali devono essere in grado di intervenire in tutti i casi di disservizio all’utenza, per le situazioni di emergenza o per la corretta gestione dei trasporti eccezionali.

Alcune autostrade avevano attivato comportamenti difformi e per questo erano state richiamate dal Ministero, la cosa, alla fine è arrivata sul tavolo del TAR del Lazio che dovrà esprimersi su questa interessante questione.

Singolare che chi opera attraverso una concessione si rifiuti di seguire le indicazioni del proprietario del bene in oggetto, proprietario che tenta di tutelare gli interessi dei cittadini-utenti e dei lavoratori.

Recentemente un’episodio di mancato presidio è accaduto anche in Autovie (società partecipata al 74,5% dalla Regione FVG attraverso la propria controllata Friulia) infatti il casello di San Giorgio di Nogaro è rimasto per alcune ore privo di personale dedicato in quanto l’Azienda non ha sostituito il lavoratore che non ha potuto presentarsi in servizio in spregio degli accordi sindacali aziendali e alle disposizioni del Ministero.

A nulla sono valse le lamentele delle tre sigle sindacali più rappresentative in Azienda, ovvero CGIL, SLA e UGL, che ha chiesto un’immediato incontro con i vertici dell’azienda per avere spiegazioni sull’accaduto. L’Azienda non ha nemmeno convocato le parti facendo finta di nulla.

Da sindacalisti ma anche da cittadini di questa regione ci chiediamo se sia corretto che un’azienda che si appresta a chiudere un bilancio da record (oltre 35 milioni di euro di utile) e che non manca occasione per porre in evidenza, su stampa e giornali, competenza e qualità nei servizi erogati possa lasciare una stazione autostradale priva di personale idoneo per lucrare sul personale a discapito dell’utenza.

Fortunatamente non è accaduto nulla di grave ma certo che se un mezzo di soccorso (es. un’ambulanza in emergenza) o un utente avessero avuto dei gravi problemi in uscita (non è raro che qualche cassa automatica trattenga il bancomat o la carta di credito oppure un malore) nessuno avrebbe potuto intervenire in tempi brevi.

Crediamo che la politica regionale debba interrogarsi sul comportamento in contrasto con le disposizioni dello Stato di una sua controllata, controllata che paradossalmente ha proprio bisogno dell’impegno dello Stato per portare a termine quel tanto agognato passaggi a società “in house” che tanto sarebbe utile per continuare ad esistere (proroga della Concessione)

Segreteria Territoriale SLA-CISAL Michele Mauro
Segreteria Provinciale di Gorizia FILT-CGIL Sasa Culev
Segreteria Territoriale UGLTRASPORTI Ezio Tacus

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...
sponsor

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
commercial

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

Giuseppe Conte: la fidanzata Olivia Paladino, l’ex moglie e il figlio

Dal primo giugno 2018 Giuseppe Conte è presidente del Consiglio dei ministri. I suoi 56 anni portati benissimo e il suo aspetto curato hanno...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.