Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
11.1C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021
HomeMostreA Venezia le visioni oniriche e inquietanti dei capolavori di Jheronimus Bosch

A Venezia le visioni oniriche e inquietanti dei capolavori di Jheronimus Bosch

A Venezia le visioni oniriche e inquietanti dei capolavori di Jheronimus Bosch

A Venezia le visioni oniriche e inquietanti dei capolavori di Jheronimus Bosch, per raccontare un altro volto del ‘500 sulla laguna, lontano dal lirismo tonale e da Tiziano, a Forte dei Marmi (Lucca) le opere di nove artisti internazionali per una emozionante collettiva a cielo aperto: un appuntamento di rilievo tra quelli che si aprono nel week end, che vede anche a Roma adeguarsi con l’esposizione di due rari e importanti dipinti di Daniele da Volterra, che influenzarono Michelangelo.

Le tre opere di Jheronimus Bosch conservate alle Gallerie dell’Accademia, le uniche appartenenti a musei italiani, sono lo spunto per una grande mostra dedicata al genio olandese nei 500 anni dalla morte, allestita dal 18 febbraio al 4 giugno nell’Appartamento del Doge di Palazzo Ducale.

Intitolata ‘Jheronimus Bosch e Venezia’, l’importante rassegna presenta, dopo un attento restauro, i due trittici e le quattro tavole de ‘Il martirio di santa Ontocommernis (Wilgefortis, Liberata)’, ‘Tre santi eremiti’ e ‘Paradiso e Inferno (Visioni dell’Aldilà)’, che nel percorso espositivo sono affiancati da quasi 50 opere realizzate da maestri quali Jacopo Palma Il Giovane, Quentin Massys, Jan Van Scorel, Joseph Heintz, Durer, Bruegel, Cranach e Campagnola, ma anche bronzi e marmi antichi, preziosi e rari manoscritti e volumi a stampa.

Una straordinaria selezione in grado di far scoprire un altro volto del ‘500 veneziano, che accanto al classicismo tizianesco e al lirismo tonale inseguiva una passione dotta per il tema del sogno e le visioni oniriche, magistralmente immortalate da Bosch.

La mostra vuole anche chiarire i collegamenti tra le Fiandre e uno dei più raffinati e colti protagonisti della scena veneziana, il Cardinale Domenico Grimani, che volle i capolavori dell’artista, e intende illustrare anche le connessioni di questo ambiente culturale con la cabala ebraica e la cultura giudaica in generale, rievocando infine i salotti che a Venezia diventavano luogo e occasione di discussioni e scambi d’opinione, di natura filosofica e morale.

Jheronimus Bosch e Venezia
Palazzo Ducale, Venezia
18 febbraio – 4 giugno 2017

(foto: Jheronimus Bosch, Trittico dei santi Eremiti, particolare, 1495-1505 circa. Credit ©
Archivio fotografico Gallerie dell’Accademia, “su concessione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Museo Nazionale Gallerie dell’Accademia di Venezia”)

Paolo Pradolin

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Mose: perito per le cerniere da le dimissioni. “Nel 2019 abbiamo rischiato”

Clamoroso al Mose. La notizia esplode questa mattina in edicola con la Nuova Venezia. L'articolo racconta nel dettaglio una durissima lettera d'accusa inviata al Provveditore...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.