COMMENTA QUESTO FATTO
 

incidente vidal ubriaco ferrari sfasciata
Incidente per Vidal, centrocampista della Juventus. Arturo Vidal con la sua Ferrari ha avuto un incidente, fortunatamente senza conseguenze per lui. Il giocatore è stato trattenuto dalla polizia a
Santiago, dove è impegnato nella Coppa America. La polizia ha
riferito che l’atleta, che guidava la vettura, era sotto
l’effetto di alcol, ed ora dovrà essere ascoltato da un magistrato.
Vidal ha rassicurato i suoi supporter postando un video sul suo
profilo ufficiale di Twitter, dove compare sorridente ed alza il
pollice, ma il fatto ha destato comunque molto scalpore per le modalità con cui è maturato.
Arturo Vidal è stato fermato dagli irremovibili carabineros del suo Paese, un posto dove le leggi in genere si rispettano, ma a quanto pare il fatto non comporterà ripercussioni sulla sua squadra: «Vidal resta in squadra e proseguirà nel torneo, ha commesso un errore, ma nemmeno così grave», ha detto il tecnico della «Roja», Jorge Sampaoli, d’altronde ha già segnato tre gol in questa Copa America, uno all’Ecuador e due al Messico.
Assieme alla notizia appaiono anche dei video in rete, uno in cui Vidal parla con il poliziotto subito dopo l’incendete cercando di fare un qualche tipo di “pressione”, addirittura cercando di sfuggire all’alcol test: «ah ah davvero vuole arrestarmi?», mentre l’ufficiale resta impassibile: «Non renda le cose ancora più difficili», e un altro in cui è ripreso al casinò con la moglie, prima dell’incidente.
Il giocatore ha appena sfasciato la Ferrari nuova di zecca, ha preso un colpo al collo, mentre la moglie che era con lui ha un braccio dolorante, ed ora in molti si interrogano sul fatto della sua condotta che potrebbe portare ad una esclusione dalla squadra impegnata in Coppa America.
Intanto sono stati resi noti i valori degli esami del sangue: 1,2 grammi di alcol. Per questo Vidal perde la patente e dovrà presentarsi una volta al mese alla polizia per firmare. Gli viene concesso un trattamento speciale: potrà farlo al consolato cileno a Milano.
Vidal ha chiesto scusa, ha ammesso di aver bevuto due bicchierini di troppo e di aver messo a rischio la vita della moglie. «Non ho parole, ho sbagliato, chiedo perdono a tutto il Cile e prometto di impegnarmi al massimo affinché possiamo vincere questa Coppa», e può già contare sul perdono del suo coach: «Era la sua giornata di riposo».

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here