19 anni: esce dall’Angelo e si butta sui binari del treno in arrivo

3104

19 anni: esce dall'Angelo e si butta sui binari del treno in arrivo

Dramma all’ospedale dell’Angelo. Un ragazzo di 19 anni appena uscito dall’Ospedale lunedì pomeriggio ha deciso di farla finita così, sotto gli occhi impietriti della madre che lo accompagnava.

Il ragazzo, un diciannovenne di Pordenone, ha così atteso silenziosamente l’attimo in cui il treno era in prossimità della stazione dell’Angelo di Mestre e, senza un segnale premonitore, è saltato.

Il 19enne era appena stato dimesso dal reparto di ortopedia dell’ospedale. La dimissione era avvenuta attorno alle 16.30 e il giovane accompagnato dalla madre si era indirizzato verso la fermata ferroviaria per prendere il treno e tornare a Pordenone.

Pochi minuti seduti su una panchina, e poi il dramma davanti alla madre che non ha neanche il tempo di rendersi conto della volontà del gesto.

Al vaglio della polizia oggi anche tutte le possibili componenti che possano condurre al suicidio, compreso quella che ipotizza una qualche discussione, o qualche notizia clinica data in una forma che possa aver accentuato una situazione di disagio del ragazzo.

La madre è scoppiata in lacrime poi ha accusato un malore. A quel punto è stata soccorsa e accompagnata all’interno dell’ospedale. Sotto choc il resto dei passeggeri in attesa alla fermata dell’Ospedale dell’Angelo di Mestre.

In pochi attimi la notizia si è diffusa all’interno del presidio lasciando negli interrogativi anche gli operatori dell’ospedale, quell’ospedale da cui era stato dimesso il giovane pochi minuti prima.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here