COMMENTA QUESTO FATTO
 

A Venezia imbarcaderi separati per i turisti, finalmente

Oltre 20 milioni di turisti l’anno. Venezia è al collasso e il primo sintomo di ciò è il servizio di trasporto pubblico. Per questo molti cittadini, fruitori dei vaporetti veneziani, sono aggrappati alla prossima scadenza del 13 giugno.

Il sindaco Luigi Brugnaro l’aveva promesso nel suo programma elettorale e, dopo la delibera di giunta di alcuni giorni fa, dal 13 giugno prossimo partirà la sperimentazione per l’accesso prioritario a favore dell’utenza abituale, rispetto a quella turistica, ai mezzi pubblici lagunari.

Dal 13 giugno, infatti, saranno attivi i tornelli per accessi differenziati ai vaporetti tra possessori della tessera ‘Venezia Unica’ e turisti in alcuni pontili a Piazzale Roma, Rialto e Lido. A seguire saranno attivati anche i tornelli presso i pontili di Murano Faro, Burano e, al termine dei lavori, anche Ferrovia Scalzi (linea 2 direzione Rialto).

Nonostante vi sia un’inspiegabile sfiducia preventiva collettiva sull’iniziativa, secondo il progetto tutti gli utenti in possesso di una tessera ‘Venezia Unica’ abilitata potranno accedere ai varchi dedicati, indicati con una segnaletica rossa e la dicitura “priority”. I tornelli e le validatrici, infatti, riconosceranno solo le tessere abilitate evitando accessi impropri.

L’azienda di trasporto pubblico Actv ha stimato che i passeggeri che potranno beneficiare di accessi prioritari ai mezzi pubblici e salette d’attesa riservate nei pontili saranno circa 267mila.

Presso i pontili interessati dalla sperimentazione, sarà presente personale Actv (pontoniere) cui spetta il compito di aprire e chiudere le cabine di attesa dei passeggeri, la gestione dei tempi e delle modalità di carico dei passeggeri nonché di eventuali necessità emergenziali.

Al personale dell’azienda spetta anche il supporto all’utenza con ridotta o impedita capacità motoria in carrozzina (e al relativo accompagnatore) consentendo l’accesso “priority” tramite l’apertura manuale dei varchi.

 
ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000
 

Dal 13 giugno – informa l’azienda -, tutti coloro che hanno diritto alla “priority” potranno avvicinare la propria tessera ‘Venezia Unica’ ai tornelli rossi e accedere così alla sala d’attesa riservata la cui porta verrà aperta dal pontoniere con priorità ma sempre nel rispetto del diritto di accesso ai mezzi pubblici a tutti i passeggeri.

Per tutti gli altri utenti sono a disposizione gli accessi “all passengers” con le consuete modalità di accesso.

Paolo Pradolin | 01/06/2016 | (Photo up) | [cod vaporeve]

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here