5.3 C
Venezia
martedì 19 Gennaio 2021

Scuola, 12 anni, mandata all’ospedale da coetaneo africano perchè ha un crocifisso

Home Cronaca Scuola, 12 anni, mandata all'ospedale da coetaneo africano perchè ha un crocifisso
sponsor

12 anni colpita africano scuola per crocifisso

sponsor

A Terni una ragazzina di 12 anni è stata aggredita da un compagno di classe perché aveva una collanina con un crocifisso.
La dodicenne, italiana, residente nel posto, è stata aggredita dal compagno di origine africana per motivi religiosi.
L’antipatica vicenda è avvenuta al momento dell’uscita in una scuola media di Terni. La ragazzina è rimasta ferita per una contusione toracica, giudicata guaribile in 20 giorni dopo essere stata visita al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria.
Nei confronti del coetaneo – riferiscono i carabinieri – non sono stati presi provvedimenti da parte dei militari in quanto non imputabile per la minore età.
La dodicenne sarebbe stata colpita dal ragazzo alle spalle da un colpo violento.
E’ stata la madre della studentessa a bloccare il giovane, che ha poi riferito ai militari di avere compiuto il gesto a causa del crocifisso.
Secondo quanto la dodicenne ha raccontato ai carabinieri, il coetaneo – che aveva iniziato a frequentare la scuola una ventina di giorni fa – già nei tre o quattro giorni precedenti l’aveva presa di mira, con insulti e altre aggressioni, sempre per via del crocifisso.
Insulti e altri comportamenti aggressivi sempre per motivi religiosi precedenti che hanno poi portato all’epilogo dell’aggressione subita dalla dodicenne di Terni, che aveva la “colpa” di indossare un crocifisso, ad opera del coetaneo di origine africana. Il fatto è stato confermato dai carabinieri che si occupano della vicenda. All’uscita dalla scuola il giovane, in base a quanto riferito, prima di sferrare un pugno alla schiena della compagna di classe, le avrebbe urlato alcune frasi di minaccia, anche di morte, dicendole che il crocifisso gli dava fastidio e non lo doveva portare.
Il dodicenne violento è stato subito bloccato dalla mamma della ragazzina, che stava attendendo la figlia all’uscita.
All’aggressione avrebbero assistito altri compagni di scuola.
Sono stati poi i genitori della ragazza a segnalare l’episodio ai carabinieri.
La dodicenne – in base a quanto si apprende – è ancora scioccata per l’accaduto e avrebbe paura a tornare a scuola.

commercial

Le informazioni assunte dai carabinieri avrebbero poi confermato l’accaduto: la dodicenne di Terni è stata colpita con un violento pugno alla schiena dal coetaneo, perché al collo aveva una collanina con un crocifisso.
Per il trauma la dodicenne di Terni, studentessa di una scuola media della prima periferia cittadina, è finita all’ospedale con una prognosi di 20 giorni.
E’ proprio all’uscita dall’istituto che, giovedì mattina, è avvenuto l’episodio, in base a quanto hanno accertato i carabinieri, informati della vicenda dai genitori della ragazzina. Quest’ultima stava uscendo dalla scuola con la mamma, quando sarebbe stata raggiunta dal coetaneo, un ragazzino di origine africane, che prima di colpirla le avrebbe urlato alcune frasi di minaccia, intimandole di togliersi il crocifisso. E’ stata la mamma della studentessa a bloccarlo, di fronte ad altri testimoni.
La piccola è stata soccorsa dal 118 e portata in ospedale, dove le è stata riscontrata una contusione toracica e, a livello psicologico, un trauma emotivo per cui è ancora sotto choc e avrebbe paura di tornare a scuola.
Nei confronti dello studente, minore di 14 anni e quindi non punibile, non sono stati presi provvedimenti, anche se i genitori della vittima si sarebbero riservati di sporgere querela.
I carabinieri stanno svolgendo gli accertamenti con il massimo della cautela, anche per non interferire con le istituzioni scolastiche. Sembra che il ragazzino frequentasse la prima media dell’istituto da una ventina di giorni, dopo essere arrivato in Italia per raggiungere il papà, che invece vive in zona da tempo.
Non parlerebbe bene l’italiano e sempre secondo i carabinieri potrebbe aver ripetuto frasi sentite in un altro contesto.
Sulla vicenda non sono mancate le reazioni politiche: “Il ragazzino, e i suoi parenti, vengano rispediti al loro Paese!!! Che bella integrazione…” è il commento postato su facebook dal segretario della Lega Matteo Salvini. “A casa nostra neanche i nostri figli sono più al sicuro rispetto all’intolleranza di chi pensa di venire in Italia e imporci la propria ideologia”, ha scritto invece sullo stesso social network la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

Mario Nascimbeni

16/05/2015

Riproduzione vietata

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

3 persone hanno commentato

  1. A casa, in Africa devono tornare figlio e genitori. Non siamo noi che dobbiamo integrarci con loro. Al momento dello sbarco, se qui vogliono stare o transitare, diamogli:
    i dieci comandamenti e un crocifisso! così ci chiariamo subito! devono accogliere e firmare un foglio di regole toste! non che spalanchiamo le porte entrano e fanno come gli pare.
    chi vuole resta e a chi non sta bene diciamo tutti: ‘puoi tornare nel tuo paese’. Anche se incredibile sono molti gli africani laureati che arrivano qui. facciamo attenzione l’apparenza inganna. una volta sistemati alla meglio faranno tribù contro di noi.
    L’Europa/l’Italia non si rifiutano di accogliere gli immigrati dall’Africa. ma ricordiamoci che molti dei paesi di provenienza di queste persone conservano tradizioni più che tribali e miseria assoluta. più ne accogli e più ne arrivano perché sanno che avranno magari zero liberta, zero comodità, zero benessere ma è comunque molto di più di quello che lasciano.

  2. Ma il giornalista o presunto tale che ha scritto l’articolo era presente perché sta finendo le elementari? Per il resto personalmente penso che Salvini è indegno per i metodi ma non per i contenuti: l’unico modo di evitare la deriva autoritaria tanto temuta è di stabilire norme chiare e ben applicate per poter vivere nel nostro paese.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...
sponsor

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...
commercial

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.