2.4 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

11a Serie A, classifica invariata

HomeCalcio11a Serie A, classifica invariata
la notizia dopo la pubblicità

Italia Germania a San Siro, anche troppo amichevole

Classifica praticamente invariata dopo l’undicesima giornata. Anche dopo la vittoria l’Inter, la classifica non si smuove, confermando che in Serie A diventa sempre più difficile puntare ai primi posti.

Vincono tutte le big. Le prime in classifica vincono tutte sulle avversarie creando una netta spaccatura tra le prime cinque e le restanti. Difficile in questa stagione recuperare punti, dal momento che lì davanti vanno molto forte e quindi serviranno tantissimi punti quest’anno per accedere alla Champions League ma anche all’Europa League. Dal primo al quinto posto sono solo quattro punti, dal primo al sesto diventano già otto. Servirà una gran stagione da parte di tutte le squadre per contrastare le top five che altrimenti viaggerebbero a medie record.

L’anticipo di sabato è, come prevedibile, vinto dalla Juventus sul Milan per 2-0, un risultato che proietta Allegri all’inseguimento di un Napoli che ha iniziato alla grandissima e che manda invece Montella sull’orlo del baratro, con le prossime partite che saranno decisive più che mai per le sue sorti; Mirabelli avvistato a colloquio con Gattuso, l’Aeroplanino è avvisato.

La Roma non segna tanto ma continua a macinare punti, rendendo soddisfatto Di Francesco che ha pensato prima a sistemare la fase difensiva. Del resto, è con una gran difesa prima di tutto che si vincono i campionati (o almeno si arriva a giocarseli fino alla fine). Bologna battuto di misura con un gol alla Totti di El Shaarawy e la squadra della capitale vola a 24 punti con una partita, quella con la Samp, da recuperare.

Il povero Benevento rimanda l’appuntamento con il primo punto in Serie A, merito di una grande Lazio che segna e convince, con 5 gol messi a referto dai biancocelesti. Il momento nero sembra non finire mai per la squadra campana, complice anche un po’di sfortuna nelle ultime settimane. L’Atalanta perde clamorosamente ad Udine, nonostante fosse andata in vantaggio, e l’assenza del Papu Gomez pesa tantissimo sull’economia della partita.

Il risultato più inaspettato è forse il 2-1 del Cotone in casa contro la Fiorentina: Pioli non riesce a dare continuità al buon momento dei suoi e il Crotone ne approfitta guadagnando 3 punti importanti in ottica salvezza. Il Chievo cade a Genova 4-1 contro la Sampdoria, mentre il Torino esce dal brutto momento con il ritorno di Belotti, che non segna ma fa girare la squadra: 2-1 al Cagliari e aggancio a Milan e Fiorentina.

La Spal batte il Genoa per 1-0, Juric in crisi e la mancanza di un gioco e di idee si riflette sui risultati dei rossoblù quest’anno. Manca solo Hellas Verona-Inter, partita che si giocherà stasera alle 20:45 e che sarà importante per entrambe. Il Verona vuole iniziare a fare punti per restare in Serie A, l’Inter vuole restare in corsa per lo scudetto che manca da anni.

Federico Baldan

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...