Dott. Angelo Sanna, Questore di Venezia

Venezia – Parma, con le aggressioni ai tifosi ospiti potrebbe avere degli strascichi. Il questore di Venezia Angelo Sanna (foto) ha annunciato la ‘mano pesante’ sul fronte dei provvedimenti di sua competenza, “se saranno accertate responsabilità”, in merito alle tre presunte aggressioni a tifosi parmensi, non appartenenti a realtà legate ad ultrà, avvenute domenica scorsa mentre si stavano recando allo stadio per assistere all’incontro Venezia-Parma.

In un caso la vittima sarebbe stata colpita di spalle; particolare anomalo rispetto alle normali azioni delle tifoserie ultrà.

Sugli episodi sono in corso accertamenti da parte della Polizia di Stato lagunare, in collaborazione con i colleghi di Parma, attraverso la raccolta di testimonianze delle persone vittime delle presunte aggressioni e la visione delle immagini della telecamere di sorveglianza.

Le vittime. come è stato accertato, erano in città anche per fare una gita, mentre tutta la tifoseria organizzata era stata accompagnata allo stadio con l’utilizzo di un apposito mezzo acqueo scortata dalla polizia.

“In giro per Venezia – ha sottolineato il questore – non c’erano gruppi di tifoseria parmense. Adesso dobbiamo accertare come sono andati i fatti”. Il ‘caso’ potrebbe chiudersi nei prossimi giorni, una volta verificati i fatti e identificate le persone che compaiono nelle immagini delle telecamere di videosorveglianza.


campagna abbonamenti actv venezia
SHARE
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here