Aria d'estate: turista fa il bagno in Riva degli Schiavoni
A Venezia tuffarsi dai ponti è diventata una stupida moda, pericolosa per sè e per gli altri. Ma dove le ragioni della logica non arrivano a battere gli youtubers arriveranno probabilmente le multe.

Cinque persone sono state multate domenica sera per essersi tuffate verso le 19.00 di ieri nel Canal Grande, a due passi dalla stazione ferroviaria.

Lo rende noto il Comando della Polizia locale, riferendo che l’intervento degli agenti si è registrato tra la zona degli imbarcaderi e il Ponte degli Scalzi, in un punto molto pericoloso perché caratterizzato da un intenso traffico acqueo.

La bravata è costata cara ai protagonisti della vicenda: il Regolamento di polizia urbana del capoluogo lagunare, infatti, prevede che tuffi e nuotate in canali o rii possano determinare una contravvenzione fino a 450 euro.

I cinque sono stati identificati dalla Polizia locale, avvertita grazie a una segnalazione giunta alla centrale operativa della Questura.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here